Avellino in ginocchio, targhe alterne per tutti: e i candidati Sindaco muti

Ecco l’ordinanza che mette in ginocchio una città intera.

Un provvedimento che salva solo chi riesce a mettere le carte a posto, senza avere guai per l’inquinamento e i dati delle centraline.

Chi amministra la città non avrà problemi. Quelli li avranno i cittadini, prossimi elettori.

Stavolta potranno chiedere conto ai candidati Sindaco che, su tale argomento, restano in colpevole silenzio.

Parlano soltanto di De Mita e di Salvini, di accordi trasversali e sotterranei, perdendo di vista i problemi reali, quelli dei cittadini che non ne possono più, stanchi di sopportare decisioni assurde.

Stavolta, però, potranno reagire con la unica loro arma residua: il voto.

L’ordinanza appena emessa e in vigore da domani 1 maggio fino al 30 giugno prossimo, è fortemente penalizzante, poiché colpisce salvo poche eccezioni anche i veicoli che non inquinano.

IrpiniaOggi.it lo aveva anticipato in mattinata (leggi qui).

Da domani si circolerà per il centro urbano soltanto seguendo il dispositivo delle targhe alterne. Sono escluse dall’ordinanza i veicoli elettrici, quelli con motore ibrido, a GPL e i veicoli Euro 6.

Insomma pochi fortunati.

Ma diteci: chi, ad Avellino, è in possesso di veicoli elettrici o dotati di motori ibridi?

La stragrande maggioranza dei cittadini sarà costretta a barcamenarsi per trovare soluzioni alternative per ottemperare alle semplici azioni quotidiane, come recarsi sui luoghi di lavoro, accompagnare i propri figli a scuola e riprenderli all’orario di uscita, svolgere le regolari commissioni giornaliere, recarsi dal medico o in ospedale per visite di controllo.

Qualcuno ha tenuto conto dei diritti dei cittadini avellinesi? Nessuno.

Il divieto dovrà essere rispettato tutti i giorni feriali della settimana, con la seguente fascia oraria: dalle ore 9 alle ore 18.30.

Nei giorni pari (martedì, giovedì e sabato) potranno circolare i veicoli con le “targhe pari”, ovvero quelle che terminano con i numeri 0-2-4-6-8. Nei giorni dispari (lunedì, mercoledì e venerdì) potranno circolare le targhe il cui ultimo numero è 1-3-5-7-9.

La domenica è addirittura previsto il blocco totale della circolazione per tutte le automobili fino a Euro 5. Sono escluse dal provvedimento i veicoli elettrici, ibridi, con motore a metano e GPL e le Euro 6.

L’inosservanza delle prescrizioni previste comporterà sanzioni che variano da 168 a 679 euro. 

E’ tutto, davvero, così assurdo. Leggere, per credere.

ORDINANZA ANTISMOG 1 MAGGIO

Ultimi Articoli

Top News

Venezia, Leone d’oro carriera a Benigni “Mattarella rimanga presidente”

1 Settembre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – “Presidente Mattarella, rimanga ancora con noi, deve rimanere qualche anno in più”. Lo ha detto Roberto Benigni che ha ritirato il Leone d’oro alla Carriera alla mostra del Cinema di Venezia. “Un pensiero alla mia attrice prediletta, Nicoletta Braschi – ha aggiunto – alla quale non posso nemmeno dedicare questo premio perchè […]

[…]

Top News

Lega vota contro obbligo Green Pass, Letta “Così fuori da maggioranza”

1 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Botta e risposta tra la Lega e il segretario del Pd Enrico Letta dopo che il Carroccio ha votato contro l’obbligo della certificazione obbligatoria in commissione Affari sociali della Camera. “Stigmatizzo la scelta della Lega – afferma Letta alla festa dell’Unità a Bologna – che con i voti in Commissione alla Camera […]

[…]

Cervinara

Cervinara, Suv investe un bimbo di 3 anni

1 Settembre 2021 0

Grave incidente stradale quest’oggi a Cervinara, dove un bimbo di 3 anni è stato investito da un Suv. Il sinistro si è consumato davanti agli occhi della madre. L’automobilista, una donna, si è immediatamente fermata […]

Attualità

Covid in Irpinia: 26 nuovi casi

1 Settembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 763 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 26 persone: – 3, residenti nel comune di Avella; – 6, residenti nel comune di Avellino; – 3, residenti nel comune di […]

TG News

Tg News – 1/9/2021

1 Settembre 2021 0

In questa edizione del telegiornale troverete Scatta l’obbligo di green pass per scuola, treni, aerei e navi Inail, in aumento gli incidenti sul lavoro nei primi mesi del 2021 Covid, cresce la saturazione delle terapie […]

Attualità in Irpinia

Avellino, la stazione che non teme i no vax

1 Settembre 2021 0

Se i no vax e i no green passo oggi volessero davvero sorprendere le forze dell’ordine impegnate a presidiare le principali stazioni ferroviarie della Campania, potrebbero provare a occupare lo scalo ferroviario di Avellino. La […]