Clamoroso: San Tommaso-Agropoli si gioca a porte chiuse

di Antonio Aquino

Clamoroso. San Tommaso-Agropoli, gara fondamentale per la conquista della promozione in Serie D, in programma domani alle ore 15, si giocherà a porte chiuse allo stadio “De Cicco” di Pratola Serra.

Il Prefetto di Avellino, per motivi di ordine pubblico a causa della scarsa capienza dell’impianto sportivo, ha vietato ai tifosi delle due squadre e agli appassionati di calcio di assistere al match di cartello della 29esima giornata del girone B del campionato di Eccellenza.

Il San Tommaso, che in classifica può vantare due punti di vantaggio sull’Agropoli e sulla Polisportiva Santa Maria, vincendo domani e in caso di mancato successo dei cilentani, potrebbe ottenere la promozione in Serie D con una giornata di anticipo. Ma senza i suoi sostenitori a dargli manforte.

La decisione è arrivata in seguito a un post pubblicato sul profilo Facebook della società irpina, con il quale veniva annunciato l’ingresso gratuito per permettere a quanti più tifosi di riempire gli spalti del “De Cicco”. Non sarà possibile.

Ultimi Articoli

Ariano Irpino

L’ ospedale di Ariano riceve il bollino rosa

2 Dicembre 2021 0

L’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino è fra i 354 ospedali italiani che hanno avuto assegnato il bollino rosa per il prossimo biennio. Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, premia il […]

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]