Da G7 accordo su tassazione minima globale per multinazionali

LONDRA (ITALPRESS) – Raggiunto l’accordo, tra i ministri delle Finanze del G7, sulla tassazione minima a livello globale per i profitti delle grandi multinazionali. Il primo ad annunciare l’accordo, considerato “storico”, il britannico Rishi Sunak.
“A Londra oggi, io e le mie controparti finanziarie abbiamo raggiunto uno storico accordo sulla riforma fiscale globale che richiede ai giganti tecnologici multinazionali di pagare la loro giusta quota di tasse nel Regno Unito”. A fargli eco il segretario di Stato americana Janet Yellen: “I ministri delle finanze del G7 hanno assunto oggi un impegno significativo e senza precedenti che fornisce un enorme slancio verso il raggiungimento di una solida tassa minima globale con un’aliquota di almeno il 15%. La tassa minima globale – aggiunge – porrebbe fine alla corsa al ribasso nella tassazione delle società e garantirebbe equità per la classe media e per i lavoratori negli Stati Uniti e in tutto il mondo, aiutando l’economia globale a prosperare, livellando le condizioni per le imprese e incoraggiando i paesi a competere su basi positive, come l’istruzione e la formazione della nostra forza lavoro e gli investimenti in ricerca, sviluppo e infrastrutture”. Anche il commissario europeo Paolo Gentiloni ha salutato con favore l’accordo, parlando di un “grande passo compiuto dal G7 verso un accordo globale senza precedenti sulla riforma fiscale” e garantendo che la Commissione Europea “contribuirà attivamente a far sì che ciò accada il prossimo mese, in occasione del G20 a Venezia. E’ stato un incontro molto positivo che ci ha permesso di costruire ponti su questioni cruciali. Le possibilità di un accordo globale sono notevolmente aumentate. Ora dobbiamo fare l’ultimo miglio per espandere questo consenso ai membri del G20 e a tutti i paesi coinvolti nel quadro inclusivo dell’Ocse”. L’accordo colpirà i colossi internazionali come Amazon, Microsoft, Google, attraverso l’istituzione di una corporate tax, una tassa minima sui loro profitti introdotta a livello globale.
(ITALPRESS).

“Oggi a Londra abbiamo compiuto un grande passo verso un accordo globale senza precedenti sulla riforma della tassazione delle imprese”. Ad affermarlo è il Commissario Ue agli Affari economico, Paolo Gentiloni al termine del G7. “E’ stato un incontro molto positivo che ci ha permesso di costruire ponti su questioni cruciali. Le possibilità di un accordo globale sono notevolmente aumentate. Ora dobbiamo fare l’ultimo miglio per espandere questo consenso a tutti i membri del G20 e a tutti i paesi coinvolti nel quadro inclusivo dell’Ocse. La Commissione contribuirà attivamente a queste discussioni multilaterali in corso per garantire il raggiungimento di un accordo ambizioso a luglio” in occasione del G20 a Venezia

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]