Sidigas, rimonta incompiuta: Cremona espugna il PalaDelMauro (62-70)

Seconda sconfitta per la Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi di coach Vucinic ci provano fino alla fine ma cedono alla Vanoli Cremona con il punteggio finale di 62-70. Nonostante  i rientri di Green (21 punti, 10 falli subiti e 36 di valutazione), Ndiaye e con l’innesto del nuovo acquisto Sillins è stata l’energia di Cremona a fare la differenza nel finale.

Primo quarto (19-15): coach Vucinic schiera in quintetto Sykes, D’Ercole, Filliy, Green e Young; Cremona contrappone Ruzzier, Stojanovic, Saunders, Ricci e Mathiang. Avvio di partita lento, che vede prevalere la fase difensiva rispetto a quella offensiva: entrambe le squadre trovano i primi punti del match grazie ai rispettivi centri, Young e Mathiang. Per Cremona si sblocca subito Ricci al tiro ma dall’altra metà campo Caleb Green subisce due volte consecutive fallo, mettendo a segno 3 liberi su 4 (5-4). Mathiang risponde ancora da sotto ma è il solito Keifer Sykes a trovare 5 punti consecutivi con la bomba e la zingarata del 10-6 a 3:40 dalla fine del primo quarto. Cremona riesce a portarsi in parità con Stojanovic e Demps, mentre la Sidigas reagisce con la schiacciata del ritrovato Ndiaye che le ridà nuovamente vantaggio (13-11 a 1:40). Sykes mette a segno altre due bombe intervallate dal layup di Ricci ed il primo periodo si chiude sull’appoggio allo scadere di Saunders del 19-15.

Secondo quarto (34-36): Il secondo periodo si apre con il parziale di 7-0 della Vanoli ad opera di Aldridge, Mathiang e Demps: time-out per la Sidigas, che trova il primo canestro del quarto dopo 4 minuti grazie alla tripla di Green (22-25). è sempre Green con l’appoggio a tabella a riportare i biancoverdi ad una sola lunghezza di distanza da Cremona, che trova in Demps e Mathing i principali terminali offensivi, difficili da contenere dagli uomini di coach Vucinic: sul 24-29 a 4′ dall’intervallo lungo è di nuovo time-out per Avellino. Ci pensa ancora Sykes a togliere le castagne dal fuoco mettendo a referto il quindicesimo punto personale con la tripla del 27-29, ma nell’altra metà campo risponde prontamente Demps da tre, Young segna in arresto e tiro e Sykes realizza un gioco da tre punti: stavolta è coach Sacchetti a ricorrere al time-out (31-32). Aldridge segna la tripla, Ruzzier fa 1/2 ai liberi e Green mette a segno il canestro del 34-36 con cui si chiude il secondo periodo.

Terzo quarto (46-56): Al ritorno dall’intervallo lungo Cremona prova a scappare con i canestri di Mathiang e Ruzzier. Sykes segna dalla lunga distanza ma due liberi di Stojanovic portano sul +8 Cremona. Green prova la tripla ma subisce fallo e fa 1/3 dalla linea della carità. Ancora Stojanovic che appoggia al vetro e costringe Vucinic al time-out (38-47). Avellino prova a rientrare con Green che realizza in penetrazione. Mathiang fa fallo e si fa fischiare fallo tecnico, che Sykes converte con un libero (43-50). Ndiaye commette due ingenuità e la Vanoli con i liberi piazza un parziale di 6-0 grazie a Saunders, Gazzotti e Demps; Young va a schiacciare a termine del periodo e riporta a -10 la Sidigas (46-56).

Quarto quarto (62-70): Nell’ultimo periodo il pubblico prova a trascinare i propri beniamini che trovano il parziale: Green realizza due volte in penetrazione, Filloy piazza la tripla e Young fa 1/2 dalla lunetta con la Sidigas che si riporta a -2 (54-56). Demps realizza due liberi mentre Sykes ne mette a segno uno solo. Il folletto biancoverde si riscatta prontamente con la tripla riportando a -2 Avellino. Segna allo stesso modo Diener e Vucinic chiama sospensione (58-63). Le triple di Cremona fanno male alla Sidigas che ci prova fino alla fine ma la Vanoli vince 62-70.

Ultimi Articoli

Senza categoria

Catania Avellino 2-2. Lupi belli a metà

20 Ottobre 2021 0

Settimo pareggio in stagione per la squadra di Piero Braglia che pareggia al Massimino di Catania 2-2. E dopo 20 anni porta punti a casa da questa trasferta (l’ultimo pareggio nel 2001, l’ultima vittoria risale addirittura al […]

Top News

Atalanta rimontata all’Old Trafford, CR7 condanna la Dea

20 Ottobre 2021 0
MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Non basta all’Atalanta un doppio vantaggio iniziale per avere la meglio sul Manchester United. All’Old Trafford sono Ronaldo e compagni a passare in rimonta per 3-2 al termine di una sfida emozionante. I bergamaschi partono bene e passano al 15′. Ilicic serve Zappacosta sulla destra che mette in mezzo un rasoterra […]

[…]

Top News

La Juve vince anche in Russia, Kulusevski stende lo Zenit

20 Ottobre 2021 0
SAN PIETROBURGO (RUSSIA) (ITALPRESS) – Tre ottimi punti quelli ottenuti dalla Juventus a San Pietroburgo grazie all’1-0 nella terza giornata del Gruppo H di Champions League. Quella contro lo Zenit si è confermata ancora una volta una sfida difficile e avara di gol così com’era già successo nel doppio confronto della stagione 2008-2009 quando i […]

[…]

Top News

Vaccino, Speranza “Valuteremo terza dose su evidenzia scientifica”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La terza dose è stata autorizzata per gli immunocompromessi, in questo caso non si tratta di un richiamo ma di un completamento di vaccinazione primaria. Le altre categorie sono gli ultra 80enni, gli ospiti delle Rsa e i fragili di ogni età. L’evidenza scientifica ci porterà a valutare la terza dose anche […]

[…]

Ariano Irpino

Ariano Irpino, giovane precipita dal ponte della panoramica

20 Ottobre 2021 0

Un giovane di 31 anni è morto ad Ariano Irpino precipitando da un viadotto in via Maddalena. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Ariano Irpino. La salma, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata portata […]