PAGELLE – Terracciano super, Soncin non si vede

Terracciano 7,5 – Se lo merita tutto. L’estremo difensore ex Catania e Milazzo si rende autore di alcuni interventi di pregevole fattura. Al 22’ con la complicità di Pisacane compie un vero e proprio miracolo salvando sulla linea. Nella ripresa profetico su Scapuzzi.
Izzo 6,5 – Quando riesce si disimpegna bene. Difronte ha giocatori di massima serie.
Fabbro 6- Va in difficoltà con Rosina e quando si riesce se la cava con l’esperienza.
Pisacane 7- E’ il migliore della retroguardia biancoverde, copre anche diversi errori dei compagni di reparto.
Bittante 6 – Generoso, corre su e giù per la fascia. Tanto impegno per il giovane ex Fiorentina che comunque non riesce a essere incisivo.
D’Angelo 6,5 – Lotta su ogni pallone, ma è stanco e si vede. Ha un paio di occasioni per tirare però preferisce servire i compagni.
Massimo 6 – Commette un grossolano errore in occasione del primo gol bianconero. (20’ st Herrera sv)
Schiavon 7 – Importante, fondamentale. Ci prova su punizione, ma è Farelli a dirgli di no.
De Vito 5,5 – Non riesce a dare il proprio contributo. Prestazione con più ombre che luci per il calciatore cresciuto nelle giovanili del Milan. (9’ st Pape 6 – Con lui sulla fascia qualcosa migliora, dovrebbe però giocare maggiormente per la squadra).
Soncin 5- Da lui ci si attende qualcosa in più. Ha qualche buon guizzo, ma è sempre lontano dal giocatore ammirato in passato. Avellino non può aspettarlo in eterno. (25’ st Biancolino sv)
Castaldo 6,5 – E’ il più pericoloso della formazione biancoverde. Lotta su ogni pallone e si rende autore di diverse giocate importanti. Sfiora il gol in più di una occasione.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]