Mal’aria ad Avellino, peggiore città del sud per gli sforamenti di PM10

Che triste primato: Avellino è la  peggiore città del centro sud per numero di sforamenti  di PM 10 (ben 78) seguita da Frosinone (77). 

C’è davvero una brutta aria nel capoluogo irpino, uno dei peggiore in Italia, secondo il rapporto annuale di Legambiente denominato “Mal’aria”, che fornisce un quadro esatto della qualità dell’aria nei capoluoghi di provincia nel 2020.

Nella classifica delle città fuorilegge, quelle che nanno superato i limiti giornalieri delle polveri sottili (Pm10), Avellino è al settimo posto.

Rispetto ai 96 capoluoghi di provincia, ce ne sono 35 che hanno il limite previsto per le polveri sottili (Pm10), ossia la soglia dei 35 giorni nell’anno solare con una media giornaliera superiore ai 50 microgrammi/metro cubo.

Al primo posto c’è Torino con 98 giorni di sforamenti seguito da Venezia con 88, terzo posto per Padova (84), Rovigo (83), Treviso (80), mentre Milano è al sesto posto nella classifica della peggiore aria respirata (79 giorni) e al settimo ecco Avellino con 78.

Dati allarmanti

Preoccupanti anche i dati relativi ai parametri indicati dall’OMS, che hanno come target esclusivamente la salute delle persone.

A guidare la classifica della peggiore aria respirata è ancora Torino con 35 microgrammi/mc come media annuale, seguita da Milano, Padova e Rovigo (34µg/mc), Venezia e Treviso (33 µg/mc), Cremona, Lodi, Vicenza, Modena e Verona (32 µg/mc).

Tutte città del nord, insomma, dove è risaputo che l’aria non è delle migliori.

Peggiore del centro-sud

Ebbene, dopo tutte queste, ecco Avellino (31µg/mc), la peggiore città dalla Toscana in giù, seguita da Frosinone (30 µg/mc), Terni (29 µg/mc), Napoli (28 µg/mc), Roma (26 µg/mc), Genova e Ancona (24 µg/mc), Bari (23 µg/mc), Catania (23 µg/mc).

C’è poco da stare allegri, altro che cittadina circondata da monti e colline, dall’aria salubre da respirare a pieni polmoni.

C’è da riflettere innanzitutto e poi intervenire, senza perdere tempo né raccontare frottole.

3

Di mal’aria si muore.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, 8.085 nuovi casi e 201 decessi in 24 ore

13 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora una nuova, seppur contenuta, crescita dei casi di coronavirus in Italia. Secondo il bollettino del Ministero della Salute, i nuovi positivi sono 8.085 (il 12 maggio erano 7.852) a fronte però di un numero inferiore di tamponi processati, 287.026, un dato che incrementa lievemente il tasso di positività al 2,81%. Significativa […]

[…]

Top News

Covid, Kyriakides “A luglio vaccinato il 70% degli adulti europei”

13 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il 35% della popolazione adulta europea ha ricevuto la prima dose, il 14% la seconda. Questo ci rende ottimisti di riuscire a consegnare il numero sufficiente di fiale per raggiungere l’obiettivo del 70% di europei adulti vaccinati a luglio”. Lo dice a News Mediaset il commissario Ue alla Salute Stella Kyriakides. Sulla […]

[…]

Top News

Covid, Costa “A giugno potremmo abolire il coprifuoco”

13 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Coprifuoco? Mi auguro che già la prossima settimana ci possa essere un allungamento almeno di un’ora o anche di due ore. E credo che il mese di giugno possa essere un mese dove poter valutare l’ipotesi di abolire il coprifuoco”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ospite del programma […]

[…]