Dogana di Avellino, l’archistar rinuncia all’incarico: solo polemiche

La ristrutturazione della Dogana fatevela voi: questo, in sintesi, il pensiero indirizzato al sindaco Festa dalla star degli architetti italiani, il 77enne Massimiliano Fuksas con studi professionali a Roma, Parigi e Shenzhen.

Era venuto ad Avellino per organizzare il rilancio della Dogana, quel monumento alla vergogna che da oltre 40 anni è abbandonato a se stesso e che ognuno – da decenni – pensa al modo in cui ristrutturarlo per evitare di abbatterlo.

Fuksas era stato bersaglio degli attacchi da parte degli architetti irpini i quali si domandavano perchè il Comune di Avellino avess interpellato un “forestiero” rispetto alle tante specifiche professionalità presenti in provincia (vantano una laurea in architettura pure i politici Petracca e Alaia, anche se non operano).

L’archistar ha tolto il disturbo: “Ho riscontrato polemiche sterili e anche incomprensibili”.

La Dogana resta nel suo abbandono, al pari di quasi tutte le opere in corso ad Avellino: dal tunnel alla metropolitana leggera, dalla ristrutturazione del Castello alla pista ciclabile.

Le opere della vergogna, un pò come la piazza centrale di Palermo: lì ci sono statue “nude”, ad Avellino ad essere messa a nudo sono l’incompetenza e l’incapacità di chi dovrebbe portare a termine opere costate quintali di euro alla comunità.

Ultimi Articoli

Top News

Green Pass, Gelmini “E’ scelta di libertà”

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Riscontriamo un fatto, senza una vaccinazione estesa rischiamo di tornare a chiudere il Paese. Ci sono dati inconfutabili, il virus sta tornando a colpire il Paese, ma dove ci sono i vaccinati non aumentano ricoveri e terapie intensive. Questo è un elemento dal quale non possiamo prescindere, la scelta del green pass […]

[…]

Top News

E’ morto il cantante Gianni Nazzaro

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ morto, all’età di 72 anni, il cantante Gianni Nazzaro. Nato nel capoluogo campano, vince il Festival di Napoli 1970 con Me chiamme ammore, in coppia con Peppino Di Capri. Nel 1971 partecipa a Canzonissima con due brani dal titolo Far l’amor con te e Miracolo d’amore, mentre l’anno dopo si classifica […]

[…]