Coronavirus, ripresa graduale delle attività se il contagio rallenta: chi riapre prima e chi per ultimo

Per la ripresa delle attività in tempi relativamente brevi dipenderà tutto dal Coronavirus e dal comportamento degli italiani, piuttosto irresponsabili soprattutto negli ultimi giorni, a tal punto da far propendere per una quarantena fino a fine aprile.

Se la potenza del contagio dovesse scemare sensibilmente (rapporto uno a uno, una persona contagia al massimo un’altra persona), questo porterebbe alla riapertura graduale delle attività commerciali, ludiche e ristorative, oltre che delle scuole e delle università su tutto il territorio italiano.

La ripresa a scaglioni potrebbe iniziare dopo il 18 aprile, per subire l’accelerata per i primi di maggio, nel caso in cui dovesse diminuire sensibilmente il numero di contagi quotidiani.

Evitare gli assembramenti resta l’obiettivo del Governo, ecco perché bar, ristoranti, discoteche, cinema e teatri, che non garantiscono la corretta distanza tra un soggetto e l’altro, dovrebbero riaprire per ultimi (inizio-metà maggio?).

Tra le prime attività a beneficiare della graduale riapertura, ma non prima del 18 aprile, ci sono alcune fabbriche, come quelle che operano nella filiera agroalimentare, farmaceutica, meccanica e logistica. Stesso discorso per alcuni negozi, come quelli di abbigliamento, che potrebbero far rispettare la distanza interpersonale.

Ultimi Articoli

Top News

Amendola “Nessun ritardo sul Recovery Plan italiano”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Governo presenterà a Bruxelles il Recovery plan italiano “a inizio 2021, come già indicato. Dunque appena dopo la pubblicazione del regolamento europeo, sempre che non ci siano slittamenti di calendario dovuti al veto di Polonia e Ungheria sul bilancio. In ogni caso un aggiornamento sul piano sarà presentato a fine mese: […]

[…]

Top News

Berlusconi “Collaboriamo con il Governo se garantisce gli autonomi”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non ci possono essere due Italie, una che si salva, l’altra – quella del lavoro autonomo – che deve cavarsela da sola, oppure viene lasciata affondare. Anche perchè l’una senza l’altra a lungo andare non regge. Quello che chiediamo al governo e alla maggioranza è di sanare questa disparità, garantendo al lavoro […]

[…]

Top News

Ronaldo affonda il Cagliari, la Juve vince ed è seconda

21 Novembre 2020 0
TORINO (ITALPRESS) – La Juventus ricomincia a correre e batte 2-0 il Cagliari al rientro dalla sosta. I bianconeri indirizzano la sfida dello ‘Stadium’ già nel primo tempo con una doppietta del solito Cristiano Ronaldo che raggiunge Zlatan Ibrahimovic in testa alla classifica cannonieri con 8 gol. Tre punti importanti per Pirlo che torna a […]

[…]

Top News

Lo Spezia blocca a Cesena l’Atalanta sullo 0-0

21 Novembre 2020 0
CESENA (ITALPRESS) – Lo Spezia lascia a secco l’Atalanta e conquista il quarto risultato utile nelle ultime cinque partite di campionato. Polveri bagnate per l’attacco orobico, fermato sullo 0-0 nell’anticipo dell’ottava giornata con un’altra occasione mancata per accorciare la classifica e mettere pressione alle prime della classe. Che non sarebbe stata una passeggiata al “Manuzzi” […]

[…]