Avellino, caos Anagrafe del Comune tra indagine in corso e goffe promesse

Fino a quanto nessuno paga per gli errori commessi, nulla cambierà e a pagarne le conseguenze resta sempre il povero cittadino: questo in sintesi il pensiero emerso dalle dichiarazioni raccolte dinanzi all’ufficio anagrafe del Comune di Avellino.

Cittadini dapprima inferociti, poi rassegnati.

LEGGI PURE – Caos totale all’ufficio Anagrafe di Avellino e gli utenti chiamano i Carabinieri

Cosa possono fare rispetto a una realtà che non cambia?

L’assessore con delega al personale Laura Nargi promette assunzioni, svela un piano di digitalizzazione, usa le parole della politica: tutte cose a divenire.

E oggi?

Cosa risponde l’assessore Nargi a chi affronta disagi per avere un certificato di nascita, matrimonio, stato di famiglia, cose elementari insomma?

Non è escluso, però, che qualche risvolto giudiziario possa esserci.

Il personale della Digos della Questura di Avellino intervenuto, insieme ai Carabinieri, in seguito alle sollecitazioni dei cittadini, nel fascicolo relativo al disservizio denunciato, ha inserito pure le dichiarazioni rese dai dirigenti comunali dalle quali sarebbero emerse gravi mancanze.

Come quella di procratinare la sostituzione concreta della funzionaria prossima alla pensione e ormai assente dal sevizio per fruire dei circa 200 giorni di ferie accumulati negli anni, proprio per la difficoltà di assentarsi.

Ove mai dovesse emergere il reato di interruzione di pubblico servizio, qualcuno potrebbe cominciare a rispondere delle proprie azioni dinanzi alla magistratura.

La funzionaria chiamata a sostituire la collega andata in pensione ha ottenuto la nomina dalla Prefettura a tempo di record. Ci vorrà tempo, però, per calarsi nella situazione reale.

Il popolo dei certificati resta in attesa di ottenere un servizio che il Comune di Avellino non riesce a garantire.

La realtà è questa. Inutile fornire spiegazioni irritanti: state zitti, se potete.

Digitalizzazione, assunzioni, piano di lavoro sono parole rispetto alle quali c’è da sorridere per non indignarsi.

Ultimi Articoli

Top News

Palma d’Oro di Cannes a “Titane”, annunciato in anticipo da Spike Lee

17 Luglio 2021 0
CANNES (FRANCIA) (ITALPRESS) – Va a “Titane” di Julia Ducournau, la Palma d’Oro del Festival di Cannes. L’annuncio è arrivato in apertura della cerimonia di premiazione e non alla fine, per un errore del presidente della giuria, il regista americano Spike Lee. Palma d’Onore al regista Marco Bellocchio, consegnata dal premio Oscar Paolo Sorrentino. Palma […]

[…]

Top News

M5S, Conte “Non accetteremo che le nostre riforme siano cancellate”

17 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Piena agibilità politica del presidente del Movimento”, “chiara separazione fra i ruoli di garanzia e quelli di indirizzo politico”, “ruolo sempre più centrale degli iscritti”. Questi i punti centrali del nuovo statuto del Movimento 5 Stelle, illustrati dall’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte con un video su Facebook. A partire da oggi, […]

[…]

Top News

In Italia 3.121 nuovi contagiati e 13 decessi, tasso positività 1.27%

17 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Impennata dei nuovi casi covid in Italia. Secondo i dati del Ministero della Salute i nuovi positivi sono 3.121 in crescita rispetto ai 2.898 di ieri a fronte però di un numero superiore di tamponi effettuati, 244.797 e che determina un tasso di positività comunque in calo all’1,27%. Lieve incremento dei decessi, […]

[…]