Caos totale all’ufficio Anagrafe di Avellino e gli utenti chiamano i Carabinieri

Caos all’uffficio anagrafe del Comune di Avellino.

La situazione di perdurante difficoltà, registratasi negli ultimi mesi, è esplosa questa mattina quando i cittadini di Avellino che avevano bisogno di certificazioni, hanno chiesto l’intervento delle forze di Polizia per vedere esaudite le richieste.

Cosa che neanche è avvenuta, nonostante lo sforzo dei pochissimi addetti a tale ufficio.

Si sapeva da mesi

Servizio bloccato perché da due giorni, in attesa del pensionamento, la funzionaria responsabile dottoressa Mariagrazia Francesca è andata in ferie.

Una situazione prevedibile, non si è trattato di un improvviso malanno. Il segretario generale del Comune di Avellino, Vincenzo Lissa, peraltro pure dirigente del settore, l’assessore Laura Nargi e il Sindaco Festa erano da mesi a conoscenza della situazione. Lo sapevano pure le pietre, insomma, che sarebbe stato necessario organizzare un periodo di affiancamento, da parte del successore, alla funzionaria prossima alla pensione.  Macchè…

Diventare funzionario ufficiale di anagrafe e stato civile non avviene facilmente. Per ottenere la nomina occorre un decreto proposto dal Sindaco di Avellino, avallato dal Prefetto, un iter burocratico che prevede tempo.

In realtà la nuova funzionaria c’è e ieri la dottoressa Angela Stramaglia ha preso anche servizio. Però non ha ancora potere di firma, perciò se n’è rimasta in disparte, ad osservare cosa avveniva dall’altro lato degli sportelli dove erano tanti gli utenti in attesa di certificazioni.

Gli utenti inferociti per l’estenuante attesa, hanno fatto convenire sul posto tutte le forze di polizia sul posto in modo da ottenere i certificati.

In particolare gli agenti della Digos della Questura di Avellino hanno preteso spiegazioni dal segretario generale per quanto avvenuto, per il disservizio che rappresenta una sospensione di pubblico servizio.

Di corsa in Prefettura

Pare che la nuova funzionaria si sia affrettata ad andare in Prefettura per sollecitare il decreto di nomina ma avrebbe ricevuto, in cambio, qualche imbarazzato sorriso per una richiesta irricevibile, considerando che vi è da rispettare una procedura burocratiche che richiede tempi particolari.

Non è servita la lezione dello scorso mese di giugno quando si verificò una situazione analoga che fece registrare una analoga situazione di caos: allora non c’erano le restrizioni per il covid-19 e si poteva stare pure in fila davanti agli uffici. ora la situazione è grave e preoccupante. Per questo gli utenti hanno chiamato le forze dell’ordine.

3

LEGGI PURE – Comune di Avellino, tutti in pensione e all’Anagrafe c’è il caos: proroga dei documenti

Prevedibile, adesso, un intervento da parte della Prefettura, non solo per una questione di ordine e sicurezza pubblica ma soprattutto per fare luce dalla disorganizzazione e l’interruzione dei servizi. Possibile che sia sempre tutto normale?

Domani si teme un’altra giornata caotica dovuta alla pessima organizzazione dei servizi del Comune di Avellino.

Vigili urbani

Ma non si era detto che l’ufficio anagrafe del Comune di Avellino era trasferito a Via Francesco Tedesco, presso il palazzo San Generoso, quello che ospita pure il Comando della Polizia Municipale, quindi sotto il diretto controllo del Comandante Arvonio?

Fosse stato così, si evitava di disturbare Polizia di Stato e Carabinieri e ad intervenire potevano essere i vigili urbani di Avellino, ufficiali di P.G. pure loro e quindi in grado di compiere verifiche e individuare responsabili del disservizio.

Oppure vige il proverbio “canis canem non est”?

La soluzione? Chiudere gli uffici per qualche giorno anche perché neanche è possibile il rilascio delle carte d’identità elettroniche a causa del mancato collegamento telematico con il Ministero dell’Interno.

Ultimi Articoli

Top News

Conte “Siamo primi, pressioni aumenteranno a dismisura”

3 Marzo 2021 0
APPIANO GENTILE (ITALPRESS) – “La squadra è cresciuta, ma sappiamo che le pressioni saranno sempre maggiori, sicuramente rispetto allo scorso anno siamo in una situazione diversa, lo scorso anno abbiamo fatto un buonissimo campionato, ma oggi siamo in testa e da qui alla fine le pressioni aumenteranno a dismisura, dovremo essere bravi a gestirle e […]

[…]

Top News

Agroalimentare, Sartori “Puntare sul vino per rilancio made in Italy”

3 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Nonostante la pandemia da Covid-19, nel 2020 l’export di vino italiano ha resistito e ha confermato la resilienza di un settore che rappresenta una delle eccellenze del made in Italy nel mondo. Sono tantissime le difficoltà che stiamo attraversando, quindi sarà decisivo riuscire a gestire al meglio le preziose risorse provenienti dal […]

[…]

Top News

Acri, con “Conoscere la Borsa” il risparmio a portata dei ragazzi

3 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Si è tenuto in modalità streaming l’evento conclusivo di “Conoscere la Borsa”: un’iniziativa europea di educazione finanziaria, che coinvolge quasi 100mila studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Organizzata dall’European Savings and Retail Banking Group, nel nostro Paese è promossa da Acri, l’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria e delle Casse di […]

[…]

Top News

Ministri, a Marta Cartabia il maggior consenso degli italiani

3 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Da poco più di un paio di settimane il Governo Draghi è entrato nel pieno della sua attività con le nuove nomine e il primo DPCM. La sua squadra di governo è composta da un mix di tecnici e politici (con prevalenza di questi ultimi), che vede sia politici di lungo corso […]

[…]