A cosa serve il software per la fattura elettronica

Secondo la normativa vigente, dal primo gennaio 2019, le fatture vanno redatte in modo informatico e trasmesse al destinatario tramite il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

Per redigere una fattura elettronica che sia conforme alle disposizioni di legge, occorre utilizzare un apposito software in grado di generare un documento XML, che sostituisce la fattura cartacea in tutto e per tutto.

In rete è possibile trovare diversi software per fattura elettronica gratis ed a pagamento, che si differenziano per le diverse caratteristiche proposte all’utilizzatore.

Tuttavia, il funzionamento standard è sempre lo stesso, occorre la registrazione dell’utente e successivamente seguire le istruzioni.

Sarà poi il programma, attraverso l’SdI dell’Agenzia delle Entrate, a recapitare direttamente al cliente la fattura elettronica. In questo modo si garantisce la conformità della fattura alla normativa vigente e la regolarità tecnica.

Le funzionalità dei software per la fattura elettronica

Il software consente di ottenere un notevole risparmio di tempo nella redazione della fattura, oltre che tenere traccia di tutte le fatture emesse oppure ricevute inerenti alla propria attività.

Inoltre, gestire la fattura in modo elettronico, abbatte i costi diretti correlati all’emissione della fattura in formato cartaceo, ovvero quelli legati alla stampa e alla consegna.

Di conseguenza, si riduce il rischio di perdere le fatture, logorarle oppure che qualcuno possa manometterle in qualche modo.

Chi gestisce la fattura in modo elettronico, inoltre, può ricercare e consultare tutte le fatture ed i dati di clienti e fornitori in poco tempo senza doversi districare tra molteplici carte presenti negli archivi.

Un software per la fattura elettronica gratis consente anche di evitare errori nella compilazione, poiché predispone un’interfaccia per la compilazione guidata e segnala omissioni o difformità durante la redazione, e comunque prima dell’invio al Sistema di Interscambio.

Il software di fatturazione elettronica consente anche di inviare in modo rapido e veloce la fattura al commercialista, riducendo i tempi necessari per l’invio delle copie cartacee.

La legge, riguardo la predisposizione di documentazione non cartacea al proprio commercialista, non dispone niente; tuttavia l’utilizzo della fattura elettronica anche in questo caso rende il tutto più facile e veloce.

La maggior parte dei programmi per la gestione delle fatture, infatti “comunicano” tra loro e consentono scambio di dati. In caso questa possibilità non sia presente in uno dei due software utilizzati dalle parti, basta esportare il file XML delle fatture dal software gestionale ed inviarle tramite PEC allo studio del commercialista.

Altri software, addirittura, sono in grado di comunicare con i sistemi di home banking al fine di tenere la contabilità, inoltrando non solo i documenti contabili ma provvedendo anche ad effettuare automaticamente i pagamenti già concordati.

Per quanto concerne le fatture passive, inoltre, i software di gestione della fattura elettronica sono in grado di segnalare ritardi eventuali nei pagamenti da parte dei clienti, ed in alcuni casi, anche inviare un sollecito.

Proprio per queste caratteristiche, bisogna considerare il passaggio alla fatturazione elettronica non come una mera imposizione ma come un’opportunità di sfruttare le diverse potenzialità offerte dalla tecnologia.

Ultimi Articoli

Top News

Webuild, approvata semestrale con ricavi superiori a 3 mld

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nuovi ordini da inizio anno per 9,6 miliardi di euro, che raggiungono 23 miliardi con il mega contratto per la linea ferroviaria ad alta velocità Dallas-Houston. Portafoglio ordini pari a 43,3 miliardi, di cui 34,5 miliardi di construction backlog – focus su infrastrutture sostenibili in particolare mobilità sostenibile e clean water. Ricavi […]

[…]

Top News

Raggiunto in Cdm l’accordo sulla riforma della giustizia

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ stato raggiunto in Consiglio dei ministri l’accordo tra i partiti della maggioranza sulla sulla riforma della Giustizia predisposta dalla ministra Cartabia. Dopo unlunga trattativa, sono state superate dunque le perplessità del M5s circa l’improcedibilità sul reato di aggravante mafiosa nel proesso penale. La riforma, ha commentato il segretario PD Enrico Letta, […]

[…]

Top News

Covid, in Italia 19 decessi e 6.171 nuovi casi

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora un nuovo balzo dei contagi Covid in Italia. I nuovi casi sono 6.171, in crescita rispetto ai 5.696 registrati ieri questo nonostante un numero inferiore di tamponi processati, 224.790, che fa salire il tasso di positività al 2,74%. Tornano ad aumentare i decessi, 19 (+4 rispetto a ieri). I guariti sono […]

[…]

Top News

Giustizia, Durigon “Su riforma stiamo mediando, troveremo soluzione”

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Stiamo mediando, Giulia Bongiorno insieme a Matteo Salvini sta cercando di trovare soluzioni sulla riforma della giustizia”. A parlare è Claudio Durigon, Sottosegretario all’Economia, esponente della Lega, intervistato da ClaudioBrachino per la rubrica “Primo Piano” dell’Agenzia Italpress.Al centro del dibattito i reati legati a mafia, stupro e droga su cui “punire immediatamente […]

[…]

Top News

Bagarre sul Green pass alla Camera, seduta sospesa dopo protesta Fdi

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Bagarre alla Camera dei deputati dove la seduta è stata sospesa dal vicepresidente Fabio Rampelli, di turno alla guida dell’aula. A protestare i suoi colleghi di Fratelli d’Italia per il respingimento della pregiudiziale sul Dl Covid che prevede disposizioni sull’obbligo del Green Pass per lo svolgimento di alcune attività. Fdi chiedeva il […]

[…]