Irpinia Ambiente, ecco chi è il nuovo direttore generale

La commissione di valutazione composta dal commercialista Pasqualino Vuolo, da Ciro Castaldo dirigente dell’amministrazione provinciale di Salerno, e Gianna Cacace segretaria generale del Comune di Candida, ha scelto, tra i vari candidati, il nuovo direttore generale di Irpinia Ambiente.

Attraverso una perfetta esposizione orale accompagnata da un curriculum di elevato livello, il dottore Armando Masucci ha ottenuto il plauso e quindi il parere positivo dei  commissari che lo hanno pertanto indicato quale nuovo manager della società che si occupa dei rifiuti per conto della Provincia di Avellino.

Rispetto ai 13 aspiranti, dopo una prima selezione riguardante i titoli di studio, erano rimasti 8 candidati per quel posto tanto ambito, assegnato ad Armando Masucci che ha vinto la qualificata concorrenza potendo contare su esperienze documentate e titoli di merito di rilievo.

Masucci è medico chirurgo ed ha ricoperto ruoli dirigenziali presso l’Azienda ospedaliera Moscati di Avellino, oltre ad essere stato commissario ad acta del Piano di zona sociale A04.

Oltre alla laurea in medicina ha conseguito anche quelle in Giurisprudenza e in Scienze Economiche ed Economia Aziendale. Vanta inoltre la frequenza a diversi corsi di specializzazione e master, trai cui uno in Management dei Servizi Ambientali conseguito presso la Luiss di Roma.

Gli altri sette candidati erano Roberto Lisi, Alberto Manganiello, Giuliana Caponigro, Fiorentino Di Nardo, Carmine Montano, Donato Morano e Antonio Sorrentino.

Dopo avere affidato l’incarico di amministratore unico a Matteo Sperandeo, viene ora attribuito quello di direttore generale ad Armando Masucci. I due nuovi dirigenti prendono il posto di Nicola Boccalone che svolgeva, da solo, entrambi i ruoli.

Ultimi Articoli

Top News

Arresti per droga tra Calabria, Lombardia e Veneto

7 Settembre 2020 0
REGGIO CALABRIA (ITALPRESS) – Nelle Province di Reggio Calabria, Milano e Verona è in corso una vasta operazione dei Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria. Colpite due associazioni finalizzate al traffico illecito di sostanze stupefacenti, sequestro di persona nei confronti di due minori ed estorsioni. I militari stanno eseguendo provvedimenti di custodia cautelare nei […]

[…]