Il popolo del basket piange Angelo, morto nel sonno

Aveva solo 38 anni ed è morto nel sonno, nella sua abitazione ad Avellino, in Via Cannaviello.

La notizia si è diffusa in un baleno, dapprima tra gli amici più stretti, poi tra le tantissime persone che lo avevano conosciuto ed apprezzato per la sua educazione e correttezza, per quel suo carattere schivo.

Un coro unanime: un ragazzo bravissimo, amante del basket, sempre generoso con gli amici, disponibile con tutti.

Angelo De Angelis faceva parte degli Original Fans, lo storico gruppo di appassionati della Scandone, appassionato di basket.

Un amore che gli aveva trasmesso il suo papà Alfonso, che è stato presidente della gloriosa Scandone negli anni ’80.

La notizia dell’improvvisa scomparsa ha creato sconforto tra quanti hanno conosciuto e apprezzato il giovane Angelo, un ragazzo di buona famiglia, timido ed educato, sempre corretto con tutti.

Un lutto che ha sconvolto gli Original Fans i quali hanno rinunciato ad assistere alla gara della Scandone contro il Bisceglie, in segno di rispetto per il loro amico e compagno di tante partite.

I funerali si svolgeranno alle ore 15,00 di lunedì 9 dicembre 2019.

Al dolore della famiglia e degli amici di Angelo, si associa Irpiniaoggi esprimendo particolare vicinanza alla sorella Rosa, collega di Irpinia Tv e responsabile della comunicazione presso l’Asl di Avellino.

Ultimi Articoli