Castelfranci: Banca condannata a restituire le somme indebitamente percepite

E’ iniziato bene l’anno nuovo per un cittadino di Castelfranci.

L’ultimo giorno dell’anno, infatti, il Giudice di Pace di Sant’Angelo dei Lombardi, nella persona della dott.ssa Loredana Corso, ha condannato una banca (A.P. SpA sono le iniziali) a restituire le somme indebitamente riscosse ad un cittadino che aveva stipulato alcuni anni fa un finanziamento.

“La sentenza emessa dal Giudice di Pace è, in Alta Irpinia, la prima che condanna una banca a restituire ad un cliente somme indebitamente trattenute in seguito ad un finanziamento. Già in precedenza avevamo avuto decisioni favorevoli presso l’arbitrato bancario e finanziario di Napoli, ma questa è la prima decisione emessa dalla magistratura ordinaria e sicuramente ne seguiranno altre”

Così afferma l’avv. Enzo Molettieri, del foro di Avellino ed esperto di diritto bancario, che ha patrocinato il cittadino.

“Da un’analisi dei finanziamenti che giungono al nostro studio, la maggior parte di essi – prosegue l’avvocato – presentano delle anomalie e non è raro il caso che tali anomalie si sostanzino in vere e proprie illegittimità del finanziamento.

Nel corso del 2018, su circa 350 finanziamenti esaminati ben 280 sono risultati illegittimi. L’usura è solo la punta dell’iceberg, ma molti finanziamenti presentano
clausole nulle e, di conseguenza, gli interessi che le finanziarie domandano ai propri clienti non sono dovuti e devono essere rimborsati, se il finanziamento è terminato, o rideterminati, se ancora in corso.

Non parliamo di piccole somme. In alcuni casi, a seguito dell’illegittimità del finanziamento, le somme complessivamente dovute alla banca o alla società finanziaria per interessi, commissioni e spese si abbattano anche dell’80%.

Nel caso del credito revolving utilizzabile con carta di credito la percentuale sale addirittura al 100%.

A seguito della decisione della Commissione Europea, che dovrà necessariamente essere applicata anche dalla magistratura italiana in virtù dell’art. 16 del regolamento CE 1/2003, un’ulteriore ipotesi di illegittimità potrebbe colpire i mutui o i finanziamenti contratti nel triennio 2005-2008: invito, quindi, le persone che hanno in corso dei finanziamenti o dei mutui o li hanno estinti da non più di dieci anni a farli valutare con attenzione da un esperto”.

 

Ultimi Articoli

Top News

Franco “8 miliardi per il taglio del cuneo fiscale”

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Abbiamo un cuneo fiscale molto ampio, nel disegno di legge di Bilancio abbiamo portato risorse disponibili per la riduzione del prelievo fiscale a 8 miliardi annui. Le modalità di attuazioni del taglio al prelievo verranno definite nelle prossime settimane”. Così Daniele Franco, ministro dell’Economia e delle Finanze, intervenuto alla Giornata Mondiale del […]

[…]

Top News

Berlusconi “Centrodestra italiano lontano dagli estremismi”

21 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Ci deve essere assoluta tranquillità da parte dei leader europei sul fatto che il centrodestra italiano è lontano da ogni estremismo e da ogni ritorno al passato”. Lo ha detto il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, parlando con i giornalisti al suo arrivo al summit del Ppe a Bruxelles. “Nel […]

[…]

TG News

Tg News – 21/10/2021

21 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Malattie oncologiche: morti in Italia inferiori alla media Ue – Ocse al Senato: necessario taglio cuneo fiscale e spesa pensioni – Covid-19: decessi tra i vaccinati dettati da fragilità del paziente […]

Top News

Conti pubblici, nel 2020 debito in crescita

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel 2020, secondo i dati Istat della Notifica sull’indebitamento netto e sul debito delle Amministrazioni Pubbliche, riferiti al periodo 2017-2020, trasmessi alla Commissione Europea, l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche (-158.441 milioni di euro) è stato pari al 9,6% del Pil, in aumento di circa 130,7 miliardi rispetto al 2019 (-27.779 milioni di […]

[…]

Top News

Il rilancio dell’Italia attraverso le infrastrutture sostenibili

21 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Per rendere l’Italia più efficiente, competitiva e attrattiva è necessario dotarla di un patrimonio infrastrutturale moderno e sostenibile, attraverso una sinergica collaborazione tra pubblico e privato che consenta di cogliere e valorizzare al meglio le opportunità offerte dal PNRR. Ne hanno parlato a Villa Aurelia a Roma rappresentanti di istituzioni, enti pubblici, […]

[…]

Top News

Lavoro, a luglio saldo annuo positivo con +605.000 contratti

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A fine luglio, secondo i dati dell’Inps, le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati sono state 4.095.000, con un aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 (+20%) dovuto alla crescita progressiva iniziata a marzo 2021. L’aumento ha riguardato tutte le tipologie contrattuali, risultando però più accentuato per le assunzioni di contratti […]

[…]