Coronavirus, secondo test negativo per il giovane di Chiusano. Oggi tamponi nel serinese

Un primo tampone positivo, il secondo negativo al Coronavirus. Servirà un terzo tampone per stabilire con esattezza se il giovane di Chiusano San Domenico, militare a Roma, sia positivo o meno al Covid-19.

Il ragazzo è figlio di una persona contagiata qualche mese fa. Ora è in quarantena nella Capitale. A Chiusano San Domenico, intanto, il Sindaco Carmine De Angelis ha fatto effettuare una ventina di test a contatti a rischio.

Dopo i 17 positivi riscontrati nei giorni scorsi, nel Serinese verranno eseguiti altri 42 tamponi a Serino e venti a San Michele di Serino.

Ultimi Articoli

Top News

“Ri-Pescato”, ai bisognosi il pesce confiscato dalle Capitanerie

25 Settembre 2020 0
CATANIA (ITALPRESS) – Alle persone bisognose il pesce confiscato dalle Capitanerie. E’ l’obiettivo di “Ri-Pescato: dal mercato illegale al mercato solidale”, progetto di legalità di respiro nazionale, unico in Europa, promosso e sostenuto da Intesa Sanpaolo in collaborazione con il Banco Alimentare, finalizzato al recupero e alla lavorazione del pesce sequestrato e alla sua distribuzione […]

[…]

Top News

Agguato vicino ex sede Charlie Hebdo a Parigi, 4 feriti

25 Settembre 2020 0
PARIGI (ITALPRESS) – Quattro persone sono rimaste ferite in un agguato avvenuto nei pressi dell’ex sede di Charlie Hebdo a Parigi. Due sospetti sono stati fermati. Un tweet della polizia ha invitato gli abitanti a tenersi lontani dalla zona di boulevard Richard Lenoir.(ITALPRESS).

[…]

TG News

Tg News – 25/9/2020

25 Settembre 2020 0
Top News

Sciopero scongiurato, Serie C in campo nel weekend

25 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il campionato di serie C 2020-21 partirà come da programma nel weekend. Scongiurato in extremis lo sciopero proclamato nei giorni scorsi dall’Assocalciatori che, “in considerazione dell’evoluzione delle trattative con la Lega Pro relativamente al noto problema delle liste dei calciatori professionisti utilizzabili”, fa un passo indietro “pur mantenendo lo stato di agitazione […]

[…]