Documento senza titolo

Giovedì 18 Dicembre 2014

CONTATTI: Tel. 0825 785812 - redazione@irpiniaoggi.it

Fu autogol di Ginobili: sono 20 i gol di Perrone

Fu autogol di Ginobili: sono 20 i gol di Perrone

Magari domani segnerà una doppietta, scavalcando Gaetano Romano nella speciale classifica dei cannonieri del Girone I del campionato di Serie D. Di sicuro Giuseppe Perrone, attaccante del Trapani, non ha bisogno di aiutini o trucchetti di chi si “spaccia” del mestiere. Sono di sicuro 20 le reti dell’attaccante svizzero e non 21 come qualcuno vuole fare credere. Non possono esserci dubbi. Tantomeno si può considerare attendibile la presa di posizione del sito ufficiale trapanese, sulla "partita della discordia": Trapani-Vigor Lamezia 2-1 dello scorso 24 gennaio). L’episodio che decise la gara, al 27’ st, è stato oggetto di diverse interpretazioni, alcune errate (e non ha sbagliato solo il sito trapanese).
Prima di fare propria una direttiva emessa nel caso specifico dalla FIFA che “considera un autogol tale solo nel caso in cui appare in modo evidente che la palla non avrebbe raggiunto la porta senza l'intervento del difensore. Non sono, quindi, da considerarsi autogol i tiri già indirizzati verso la porta dall'attaccante, anche quando una deviazione risulta decisiva nello spiazzare il portiere”, si dovrebbe conoscerla e ricordare a qualcuno che i cross o i passaggi deviati nella propria porta da un difensore non può essere assegnato gol all'attaccante di turno. In sostanza non è gol di Perrone, ma autorete classica e sfortunata nel caso di Ginobili. Tesi tra l’altro avallata dai due giornali nazionali, Corriere dello Sport e Tuttosport, fonti magari più attendibili della nostra, che seguono molto da vicino i novi raggruppamenti del campionato di serie D.