Dalla pandemia stimolo per la medicina generale del futuro

ROMA (ITALPRESS) – Lo scenario della pandemia in Italia mostra i primi segnali incoraggianti, ma la lotta al virus è ancora lontana dal potersi considerare conclusa. Proprio per questo il ministro della Salute, Roberto Speranza, indica la medicina generale come “la risposta più forte alla domanda di prossimità. Oggi dobbiamo combattere il Covid con gli strumenti che abbiamo, come il vaccino e le cure adeguate, e mentre lo facciamo dobbiamo programmare la sanità del futuro. Dobbiamo avere un servizio sanitario più vicino alle persone”, ha detto nel corso del 37° congresso nazionale SIMG, la società italiana di medicina generale e delle cure primarie, indicando proprio la prossimità come uno strumento importante per fronteggiare non solo l’epidemia, ma anche per riprogrammare la medicina generale del futuro. La pandemia, quindi, può rappresentare uno stimolo per il rilancio della medicina generale. E’ quello che si augura anche Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute per l’emergenza Covid-19, che sottolinea l’importanza di dare una scossa. “Negli ultimi 12 anni il mondo è cambiato in modo drammatico. La pandemia è un evento epocale che ci deve dare una scossa. Il servizio sanitario nazionale corre il rischio di naufragare. Penso a una rivoluzione pacifica rafforzando la sanità con i fondi europei che consentirebbero di cambiare radicalmente il servizio sanitario nazionale”.
La questione dei tagli alla sanità degli ultimi anni è centrale, tanto che anche Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, ha evidenziato la necessità di investire. “Noi abbiamo vissuto in questi 20 anni una cultura dei tagli, dei costi, che sicuramente confligge con l’esercizio della professione. Scontiamo 20 anni di assenza della politica per interventi sul territorio”. Per uscire da questa situazione fondamentale sarà, come sottolineato dallo stesso Anelli, “il Recovery Fund perchè lì ci sono le risorse” portando così, “di fronte allo scenario dei licenziamenti e di un debito sovrano così alto che metterà in crisi il servizio sanitario nazionale”, la medicina generale a essere una grande risorsa sia nell’immediato che nel prossimo futuro.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

No Picture
Top News

Senato approva decreto Pa, Brunetta “Pronto portale reclutamento”

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Con l’approvazione al Senato del decreto legge sul reclutamento nella Pa aggiungiamo un altro pilastro alla costruzione della nuova Italia. Ringrazio il Parlamento per il prezioso apporto e per la condivisione delle finalità di questo provvedimento: potenziare e valorizzare il capitale umano pubblico, architrave del cambiamento del Paese”. Così Renato Brunetta, ministro […]

[…]

Top News

Sulla A1 aperta terza corsia tra Firenze sud e Incisa

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Aperta al transito, questa mattina alle 6, la terza corsia nel tratto della A1 tra Firenze sud e Incisa. Si tratta di circa 5 km di potenziamento del tracciato – sia in direzione Roma sia in direzione Bologna – nell’ambito del più ampio progetto di sviluppo del nodo toscano dell’Autostrada del Sole, […]

[…]

Top News

Cartabia “Impegno anche per riforma processo civile”

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Questo è l’obiettivo: rimediare al problema della durata eccessiva dei processi. Dopo un reato, è fondamentale accertare fatti e responsabilità in tempi certi, nell’interesse delle vittime, degli imputati e di tutti i cittadini”. Così la ministra della Giustizia, Marta Cartabia, intervistata dal Tg3, rispondendo a una domanda sull’efficacia della riforma del processo […]

[…]

Top News

G20 Cultura, Franceschini “Approvata la Dichiarazione di Roma”

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il G20 della cultura è stato un luogo di dibattito molto ricco che si conclude con la Dichiarazione di Roma dei ministri della cultura del G20, condivisa all’unanimità e che si compone di 32 punti molto qualificanti”. Così Dario Franceschini, Ministro della Cultura durante la conferenza stampa conclusiva del G20 della Cultura […]

[…]

Top News

In italia 6.619 nuovi contagiati e 18 decessi, salgono i ricoveri

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Numeri ancora in salita per quanto riguarda il contagio da covid-19 in Italia. Secondo il ministero della Salute, nel quotidiano bollettino, i nuovi positivi sono 6.619, con un incremento, rispetto alle 24 ore precedenti, pari a 448, ma con un numero di tamponi effettuati decisamente superiori, 247.486 e che produce un tasso […]

[…]