Confindustria, Italia comincia lungo sentiero risalita post Covid

ROMA (ITALPRESS) – L’Italia inizia il lungo sentiero stretto di risalita: primi segnali positivi nei servizi, industria solida. E’ quanto emerge dalla congiuntura di maggio del centro studi di Confindustria.
PIL sulla buona strada. Maggio si è confermato per l’Italia il mese dei graduali allentamenti delle restrizioni anti-Covid, grazie anche al ritmo significativo delle vaccinazioni. Ciò rende possibile nel 2° trimestre un primo, piccolo, aumento del PIL, cui seguirà un forte rimbalzo nel 3° e 4° pari a oltre il +4%, che si consoliderà grazie all’impatto che verrà dagli investimenti finanziati dal piano europeo NG-EU.
Industria avanti. La produzione industriale è rimasta stabile a marzo (-0,1%), peggio delle attese, chiudendo il 1° trimestre al +0,9%. Il trascinamento statistico nel 2° trimestre è nullo e in aprile si stima una tenuta (nonostante il PMI salito a 60,7), ma è comunque prevista una variazione positiva nel trimestre: le attese di produzione sono in deciso aumento e le scorte in rapido decumulo; ciò indica una domanda oltre le previsioni e un necessario riaccumulo di stock, che sosterrà la produzione.
Qualcosa si muove nei servizi.
I tassi europei continuano a risentire in misura attenuata del rialzo registrato negli USA (+1,0% in un anno), grazie al proseguire degli acquisti di titoli da parte della BCE. Il rendimento del BTP decennale è salito di poco a maggio (0,91% in media), in linea con un leggero aumento negli altri paesi dell’euro: si è ampliato appena (1,08%) lo spread sul Bund tedesco, che resta negativo (-0,16%).
L’export italiano è ripartito in marzo (+2,6% a prezzi costanti; +1,1% nel 1° trimestre), tornando sui livelli pre-crisi. A trainare la risalita sono state le vendite nei paesi UE; più deboli quelle extra-UE, che però sono rimbalzate in aprile (+7,3% in valore). Sono in espansione le vendite all’estero di beni intermedi e di consumo, in risalita quelle extra-UE di beni di investimento in aprile.
La dinamica dei consumi delle famiglie è stata debole fino ad aprile, a causa dell’incertezza sulla crisi sanitaria e delle misure di contenimento in atto per fermare l’epidemia di Covid. La spesa, pur avendo recuperato in parte, appare lontana dai livelli pre-crisi. L’indicatore dei consumi di Confcommercio in aprile risulta in marginale arretramento, è aumentato del 45% rispetto a un anno prima, ma segna un -23% rispetto ad aprile 2019. Le immatricolazioni di auto in aprile si sono attestate a circa 145mila, contro le 4mila di aprile 2020 quando l’Italia era in pieno lockdown, ma rispetto ad aprile 2019 i livelli sono ancora inferiori del 17%.
Ancora bassa inflazione in Italia. Coerente con la debolezza della domanda, la dinamica dei prezzi al consumo in Italia resta bassa: è risalita al +1,1% annuo in aprile, da valori negativi a fine 2020. Siamo molto sotto l’obiettivo BCE del 2,0% (+1,6% l’inflazione nell’Eurozona). La risalita dei prezzi in Italia è stata trainata dal rialzo dei prezzi energetici (+9,8%), che però è transitorio, data la stabilizzazione del Brent ai livelli pre-crisi. La dinamica dei prezzi finali dei beni industriali, invece, resta molto moderata (+0,3% annuo). E la core inflation, compresi anche i prezzi dei servizi, è molto bassa (+0,5%). Anche se l’attesa ripartenza dei consumi e il piano NG-EU creeranno più spazio per aumenti dei prezzi, siamo lontani da uno scenario inflazionistico.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Green Pass, Gelmini “E’ scelta di libertà”

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Riscontriamo un fatto, senza una vaccinazione estesa rischiamo di tornare a chiudere il Paese. Ci sono dati inconfutabili, il virus sta tornando a colpire il Paese, ma dove ci sono i vaccinati non aumentano ricoveri e terapie intensive. Questo è un elemento dal quale non possiamo prescindere, la scelta del green pass […]

[…]

Top News

E’ morto il cantante Gianni Nazzaro

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ morto, all’età di 72 anni, il cantante Gianni Nazzaro. Nato nel capoluogo campano, vince il Festival di Napoli 1970 con Me chiamme ammore, in coppia con Peppino Di Capri. Nel 1971 partecipa a Canzonissima con due brani dal titolo Far l’amor con te e Miracolo d’amore, mentre l’anno dopo si classifica […]

[…]

Top News

Tunisia, Conte “Prevalga dialogo, sosterremo iniziative per Paese”

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le notizie di queste ore provenienti dalla Tunisia destano profonda preoccupazione: rivolgo il mio accorato appello a tutti gli attori coinvolti, e in particolare alle autorità civili, militari e a tutti i partiti politici affinchè il dialogo e la mediazione possano prevalere e ricondurre questa grave crisi istituzionale nell’alveo di una normale […]

[…]

Top News

Covid, in Italia 4.522 casi e 24 decessi

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Riprendono quota i casi covid in Italia. I nuovi contagiati sono 4.522 in crescita rispetto ai 3.177 registrati ieri a fronte però – secondo i dati del ministero della Salute – di 241.890 tamponi processati e che determina un tasso di positività all’1,86%. Lieve crescita dei decessi, 24 (+2).Crescono (un pò meno […]

[…]

Top News

Fs Italiane, Luca Torchia nuovo Chief External Communication Officer

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Luca Torchia è il nuovo Chief External Communication Officer del Gruppo FS Italiane con la missione, insieme al suo team, di presidiare la comunicazione esterna del Gruppo.Il manager è stato Responsabile Relazioni Esterne e Sostenibilità del Gruppo Terna dal 2017 al 2020, Responsabile Investor Relations del Gruppo Poste Italiane da marzo 2015 […]

[…]

Top News

Bordignon argento nei pesi, Urso “Medaglia storica”

27 Luglio 2021 0
TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) – Giorgia Bordignon ha vinto la medaglia d’argento nel sollevamento pesi. L’azzurra, alla seconda Olimpiade consecutiva dopo Rio 2016, è stata protagonista di una prova ineccepibile nella categoria 64 kg, con 6 prove valide su 6. Per lei 104 di strappo, 128 di slancio e un totale di 232 kg di totale. […]

[…]