Bombardieri “Senza il Mezzogiorno il Paese non riparte”

ROMA (ITALPRESS) – “O questo Paese dà priorità dallo sviluppo del Mezzogiorno o non riparte”. Lo ha detto Pierpaolo Bombardieri, segretario generale della Uil, intervistato da Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’agenzia di stampa Italpress.
“Nel paese, nel corso degli anni – ha spiegato il leader sindacale -, si è investito nel Nord e si è lasciato che nel Mezzogiorno misure di protezione sociale aumentassero in qualche caso a dismisura. Bisogna cambiare quel paradigma e capire che al Sud si deve investire. Bisognerebbe definire qual è l’idea di paese che abbiamo nei prossimi anni. Se non partiamo da qui, ed è quello che noi chiediamo al governo, sarà difficile raggiungere l’obiettivo. Sono calabrese, torno periodicamente e vivo le difficoltà, le contraddizioni, la disperazione ma anche la grande dignità e la voglia di riscatto del popolo meridionale. Dobbiamo lavorare sulla forza e la voglia che hanno i giovani di ripartire”.
Secondo il segretario generale della Uil, “l’ascensore sociale si è bloccato. Negli anni passati c’era la possibilità per molti giovani di crescere nella scala sociale del Paese. Negli ultimi tempi questo non avviene più perchè nel corso di questi anni la stratificazione e le differenze sociali sono aumentate. Abbiamo permesso, soprattutto nel Mezzogiorno, che tantissimi ragazzi si spostassero in giro per l’Europa – ha proseguito -. E’ stato scelto di non curare la formazione, la possibilità di crescere culturalmente e di creare grandi occasioni di sviluppo e di crescita per i ragazzi, che hanno tratto le conclusioni e si sono spostati”.
Per Bombardieri “c’è una necessità di collegamenti che oggi non ci sono. Oggi il lavoro, che avviene in maggior parte via Internet, ha bisogno di reti strutturate. Il mezzogiorno e alcune zone del nord Italia – ha spiegato – sono abbandonate. Secondo me, questi nodi strutturali dovremmo affrontarli con il Recovery plan. Non con 600 progetti ma scegliendo 3-4 asset strategici di questo paese e, sulla base di questo, di conseguenza scegliere i progetti”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Ci pensa Politano, il Napoli passa a San Sebastian

29 Ottobre 2020 0
SAN SEBASTIAN (SPAGNA) (ITALPRESS) – Il Napoli si riscatta in Europa League dopo lo scivolone dell’esordio. I partenopei, sconfitti al San Paolo dall’Alkmaar (a sorpresa capolista a punteggio pieno nel gruppo F), raccolgono tre punti dalla trasferta più insidiosa del girone. A San Sebastian, una rete di Politano stende la Real Sociedad per 1-0 e […]

[…]

Top News

La Roma sbatte contro il Cska Sofia, 0-0 all’Olimpico

29 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Una Roma poco ispirata non va oltre lo 0-0 contro il Cska Sofia nella seconda giornata della fase a gironi di Europa League. Fonseca ritrova Smalling al centro della difesa con Kumbulla e Fazio. E il primo squillo del match è proprio dell’inglese che dopo quattro minuti sugli sviluppi di un cross […]

[…]

Top News

Il Milan vola anche in Europa, tris allo Sparta Praga

29 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Continua il brillante momento del Milan che al “Meazza” ha sconfitto per 3-0 lo Sparta Praga nella seconda giornata del gruppo H di Europa League. I rossoneri sono a punteggio pieno e possono guardare con fiducia ai prossimi impegni grazie a una qualità di gioco continuamente crescente e a dinamiche che sembrano […]

[…]

Top News

Arcuri “Se la curva aumenta sistema sanitario non regge”

29 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Stiamo vivendo un nuovo dramma, diverso dal precedente ma serve capire quanto è diverso dal precedente”. Lo ha detto il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, nel corso di una conferenza stampa. “La crescita del virus è impetuosa, ma proporzionalmente fa meno danni, ma fino a quando? Se non si raffredda […]

[…]

Top News

Coronavirus, Marcucci “Conte valuti se singoli ministri adeguati”

29 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le chiedo di valutare se i singoli ministri sono adeguati all’emergenza che stiamo vivendo, perchè questo governo deve andare avanti e deve avere le migliori donne e uomini che possano salvare il nostro Paese”. Lo ha detto il capogruppo del Pd al Senato, Andrea Marcucci, in risposta al discorso del premier Conte […]

[…]