Bettiol vince per distacco la 18^ tappa del Giro

STRADELLA (ITALPRESS) – Alberto Bettiol ha vinto la diciottesima tappa del Giro d’Italia 2021, la Rovereto-Stradella che, con i suoi 231 km, è la frazione più lunga di questa edizione della corsa rosa. Il corridore del team EF Education-Nippo, tra i 23 protagonisti della fuga iniziale, risponde all’attacco del francese Cavagna e lo supera nel suo momento di difficoltà ai -7 dal traguardo. Secondo posto per Simone Consonni (Cofidis), terzo l’irlandese Nicolas Roche (team DSM). Giornata tranquilla per la maglia rosa Egan Bernal, all’arrivo in gruppo con oltre 20 minuti di ritardo rispetto a Bettiol. Non sono partiti Ciccone ed Evenepoel dopo le cadute di mercoledì, regolarmente al via, invece, Vincenzo Nibali. Domani la diciannovesima frazione, la Abbiategrasso-Alpe di Mera, di 166 km e con arrivo in salita.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Staffetta 4×100 in finale, Jacobs “Faremo grandi cose”

5 Agosto 2021 0
TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) – L’Italia conquista la finaleolimpica della staffetta 4×100 ai Giochi di Tokyo. Lorenzo Patta,Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu hanno chiuso al 3°posto la seconda batteria correndo in 37″95, nuovo record italiano e quarto tempo di accesso alla finale. “Dove tengo la medaglia d’oro? Ancora nel letto insieme a me, ci […]

[…]

Top News

Milan sconfitto ai rigori dal Valencia in amichevole

4 Agosto 2021 0
VALENCIA (SPAGNA) (ITALPRESS) – Un altro pareggio dopo quello col Nizza per il Milan che prosegue la sua marcia di avvicinamento verso le prime gare ufficiali: 0-0 al Mestalla contro il Valencia, che si prende poi ai rigori il 49esimo Trofeu Taronja. Decisivo l’errore di Krunic.Pioli parte con Maignan fra i pali, Conti e Ballo-Tourè […]

[…]

Top News

Per Intesa Sanpaolo conti in crescita, nuovo piano quadriennale

4 Agosto 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – Intesa Sanpaolo chiude il semestre con tre miliardi di utile, l’obiettivo di arrivare almeno a quattro a fine anno e salire fino a cinque miliardi per tutto il 2022. L’anno prossimo è anche quello del nuovo piano industriale quadriennale, cui il Ceo Carlo Messina sta lavorando. Una boccata d’ossigeno fondamentale per i […]

[…]