Avellino-Isola Liri 3-0, commento e cronaca

Avellino-Isola Liri 3-0, commento e cronaca

FORMAZIONI:
AVELLINO (4-4-2): Marruocco; Meola, Rinaldi, Caso, Ricci; Balzano, Licciardi (8′ st Viscido), Fanelli, Rega; Scandurra (11′ st Vicentin), Panatteri (21′ st Maiorano). A disp.: Cascella V., Moscarino, Vianello, Varriale. All.: Marra.
ISOLA LIRI (4-3-1-2): Iannarilli; Frioni (1′ st Mallardi), Mucciarelli, Paolacci, La Rocca; Costanzo, Vigliotti (21′ st Zappacosta), Falco; Conte (4′ st Carboni); Caira, Bussi. A disp.: Fiorini, Sperati, Ferrara, Flavi. All.: Grossi.
ARBITRO: Greco di Lecce.
Guardalinee: Ordini ed Amati.
MARCATORI: 7′ pt Licciardi, 45′ pt Scandurra, 6′ st Panatteri.
ESPULSI: al 37′ st Carboni (I) e Rega (A) per reciproche scorretteze.
AMMONITI: Frioni (I), Licciardi (A), Costanzo (I), Caso (A), Mallardi (I), Iannarilli (I), Vicentin (A).
NOTE: spettatori 2000 circa. Terreno di gioco pesante per la pioggia. Angoli: 7-2 per l’Avellino. Rec.: pt 4′; st 4′.

A parte le defezioni di Puleo, Nocerino e D’Angelo, Marra rinuncia anche a Vianello. Al suo posto c’è Balzano nel 4-4-2 iniziale. Dall’altro lato Grossi, costretto a rinunciare ad un paio di pedine preziose (De Matteis e Bianchini), inserisce Conte tra le due linee con Caira e Bussi abbastanza larghi sul fronte offensivo. Parte subito forte l’Avellino. Angolo di Fanelli piatto destro di Scandurra, centrale bloccato dal portiere. Al 7’ gol dei padroni di casa. Fa tutto Licciardi (dopo aver rubato palla a Vigliotti) che disorienta un paio di avversari, trova un buco centrale, si presenta davanti a Iannarilli superato in uscita con un preciso sinistro. A vantaggio acquisito l’Avellino gestisce, controllando la sterile reazione dell’Isola Liri per una ventina di minuti. Al 27’, punizione di Fanelli addomesticata da Iannarilli. Poche le emozioni nella prima frazione. Poi, poco prima dell’intervallo. Fanelli vince il rimpallo con Vigliotti. La sfera arriva a Scandurra bravo di sinistro ad insaccare, scavalcando il portiere.
SECONDO TEMPO – Subito un paio di cambi per Grossi, ma è l’Avellino che archivia la pratica al 6’st. Ricci in verticale per Panatteri che sfonda sulla sinistra e in diagonale supera Iannirilli. La palla tocca il palo e poi finisce in fondo al sacco. Gara chiusa. Marra concede spazio a Viscido, Vicentin e Maiorano (all’esordio in Seconda Divisione). L’Isola Liri non punge e l’Avellino in contropiede sfiora il poker con Viscido poco dopo la mezz’ora. La conclusione del centrocampista finisce fuori alla sinistra di Iannarilli. Al 37’ Carboni e Rega vengono a contatto e vengono espulsi. Per l’Avellino sotto la gestione Marra è il 14esimo rosso in 34 partite. Per l’Avellino è la seconda vittoria interna in campionato. Domenica impegno a Fondi.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, 10.554 nuovi casi e 207 decessi in 24 ore

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Contagi in discesa in Italia nelle ultime 24 ore. I nuovi positivi, secondo il bollettino del Ministero della Salute sono 10.554 contro i 10.585 di ieri con 328.612 tamponi processati e che fanno scendere il tasso di positività al 3,21%. In calo pure i decessi: 207 (ieri erano stati 258). I guariti […]

[…]

Top News

Sicilia, Sardegna e Val d’Aosta in zona arancione, altre regioni in giallo

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire dal 10 maggio. Nessuna regione è in area rossa. Sono in area arancione le regioni Sicilia, Sardegna e Valle d’Aosta. Tutte le altre regioni […]

[…]

Top News

Draghi “Italia non è come dovrebbe essere, con Pnrr cambio di passo”

7 Maggio 2021 0
OPORTO (PORTOGALLO) (ITALPRESS) – “Già prima della pandemia la nostra società e il mercato del lavoro presentavano delle spaccature profonde, le diseguaglianze di genere e territoriali a livello regionale c’erano già. Il livello di disoccupazione in Italia era preoccupante già prima dell’emergenza Covid, con un divario del doppio rispetto ai dati dell’Europa. L’Italia non è […]

[…]

Top News

Lavoro, Orlando “Lo Stato non può risparmiare sulla sicurezza”

7 Maggio 2021 0
Firenze (Italpress) – “Non basta il cordoglio, non basta la vicinanza, non basta neanche l’indignazione. Occorre fare. Oggi ci siamo confrontati con tutti gli organi deputati al controllo per capire quali sono gli interventi che possono ulteriormente rafforzare gli strumenti di prevenzione e di contrasto al rischio. Si può agire su più livelli”. Lo ha […]

[…]

Top News

A marzo vendite al dettaglio stazionarie, forte crescita su anno

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Per il complesso delle vendite al dettaglio a marzo l’Istat registra una sostanziale stazionarietà congiunturale. A ciò si contrappone un fortissimo incremento tendenziale che riflette i livelli particolarmente depressi che avevano caratterizzato marzo 2020, primo mese di chiusura forzata di molte attività commerciali a causa dell’emergenza sanitaria, in particolare nei settori non […]

[…]