Avellino-Foggia 3-2: le dichiarazioni di Rastelli nel post partita

Catanzaro-Avellino: le dichiarazioni di Rastelli nel pre partita

RASTELLI DOPO AVELLINO-FOGGIA – Torna a vincere l’Avellino di Massimo Rastelli che, seppur a fatica, supera il Foggia di Mario Somma. Queste le parole del tecnico biancoverde nel post-gara.

DI SEGUITO LE DICHIARAZIONI DI MASSIMO RASTELLI DOPO AVELLINO-FOGGIA

LA VITTORIA – «Abbiamo fatto un ottimo primo tempo dove abbiamo concesso pochissimo. Siamo andati in vantaggio. Abbiamo avuto tante opportunità di raddoppiare e ci siamo riusciti. Stavamo controllando anche nei primi dieci minuti del secondo tempo. Abbiamo concesso al Foggia di accorciare le distanze. Abbiamo perso un po’ di distanze. Ci siamo impauriti. Hanno pareggiato su calcio di rigore ma lì i ragazzi sono stati bravi a reagire. Devo fare i complimenti a chi è entrato che ha portato un po’ di freschezza e ci ha permesso di vincere».

I CAMBI – «Quando ci sono in campo diversi ragazzi che pensi di dover sostituire cerchi di valutare bene. Stavo valutando. Trotta nelle ultime settimane si era allenato. Anche Russo aveva perso un po’ di lucidità. Mazzocco lo stesso. Tutti questi ragionamenti fanno passare i minuti e abbiamo subito il due a due. Maisto e Di Gaudio sono entrati benissimo».

LA PARTITA DI RICCIARDI E MARCONI – «Sta cercando di trovare continuità. Ha avuto diversi problemi fisici. Aveva giocato poco. In queste ultime gare sta migliorando. Stessa cosa per Marconi che è un calciatore fondamentale. Ha i tempi giusti. È un ragazzo intelligente che sta ritrovando la via del gol».

LA PARTITA DI DI GAUDIO – «È un calciatore importante. Purtroppo non riusciamo mai ad avere quella continuità che ci serve. Mi auguro che questo gol gli possa dare ulteriore slancio per queste ultime gare».

LEGGI ANCHE: Primo tempo magistrale, poi i soliti problemi ma la risolve Di Gaudio. L’Avellino torna alla vittoria

LEGGI ANCHE: Lega Pro-Girone C, 31a giornata: i risultati delle squadra campane

“È vietata la copia e la riproduzione, anche parziale, dei contenuti”.

SPOT