Avellino calcio, è ufficiale: Di Somma si è dimesso. E’ corsa a tre per la sostituzione

L’U.S. Avellino ha accettato le dimissioni di Salvatore Di Somma dal ruolo di direttore sportivo, annunciandolo attraverso un comunicato breve e conciso.

“L’US Avellino comunica che Salvatore Di Somma ha formalizzato nella mattinata odierna le dimissioni dal ruolo di Direttore Sportivo del club. La società ringrazia Di Somma per il suo contributo alla stagione in corso e gli augura i migliori successi per il prosieguo della sua carriera”.

Ipocrisia e falsità

Di Somma aveva deciso di separarsi dal club al termine della riunione tenuta il 23 dicembre alla presenza del presidente Luigi Izzo, del direttore generale Aniello Martone e dell’allenatore Ezio Capuano. Riunione giudicata “intrisa di ipocrisia e falsità” dall’ex diesse biancoverde, in una lunga nota inviata alla stampa – ma non alla società – come avrebbe riferito poco dopo Izzo nel corso di un collegamento telefonico con un’emittente locale.

Questo modo di parlare a distanza, preferendo i social e taluni organi di informazione, non fa altro che alimentare polemiche ed aumentere una situazione di enorme confusione che non fa bene all’ambiente, già dilaniato da spaccature tra parte della tifoseria.

Compito della nuova compagine societaria dovrebbe essere quello di ricompattare l’ambiente ma, dai primi segnali, sembra che si sta facendo il contrario con un dirigente che sceglie una emittente, un altro che preferisce un sito on line, ancora un altro che utilizza i social, creando un clima di ripicche e gelosie che contribuiscono a peggiorare la situazione.

Il calcio vero è quello che parla attraverso i risultati: nell’Avellino invece si parla troppo.

Divorzio ufficiale

Oggi l’ufficialità del divorzio tra Di Somma e l’Avellino con tanto di foglio scritto e sottoscritto, consegnato in società dall’ormai ex direttore sportivo che è andato via con dignità.

Una decisione che era nell’aria dopo l’arrivo della nuova proprietà e di Aniello Martone con il quale sicuramente non poteva esserci una convivenza con Di Somma, soprattutto in vista del mercato di gennaio. La società potrà ora individuare il direttore sportivo ufficiale, perchè nella sostanza a gestire le operazioni di mercato sarà Martone.

Per questo i candidati sono elementi che non vantano una vasta esperienza: non ce n’è bisogno, considerando che i rapporti saranno mantenuti dal direttore generale.

I tre candidati sono Carlo Musa, la scorsa stagione diesse in Serie D con i biancoverdi e principale candidato alla sostituzione, Domenico Fracchiolla ex Virtus Francavilla, e Carmine Russo, ex arbitro di serie A, già team manager della Casertana, diplomatosi da poco a Coverciano, quindi in possesso del patentino per occupare la casella del direttore sportivo. Quello ufficiale, il titolare di cattedra.

Ultimi Articoli

Top News

Il posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina

18 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Sono 3 punti pesanti in chiave salvezza quelli conquistati dal Venezia, che nel posticipo dell’ottava giornata supera per 1-0 la Fiorentina uscendo momentaneamente dalla zona retrocessione. Dopo un avvio tutt’altro che emozionante è la Viola a creare la prima occasione da rete al 21′ quando Bonaventura ci prova dal limite dell’area ma […]

[…]

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]