Viola la quarantena per accoltellare il fratello: tragedia sfiorata in Irpinia

Si è sfiorata la tragedia, ieri sera, a Flumeri. Un 40enne del posto, al culmine di una lite scoppiata per futili motivi, ha accoltellato il fratello di qualche anno più giovane.

Dopo aver commesso il fatto, l’uomo ha fatto ritorno nella sua abitazione condivisa con i genitori, distante pochi metri da quella teatro della lite.

La vittima, per le ferite riportate, è stato trasportato dal 118 all’ospedale di Ariano Irpino e giudicato con 30 giorni di prognosi.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Ariano Irpino e della Stazione di Flumeri hanno avviato le indagini per risalire al movente e rintracciare l’accoltellatore.

Nell’abitazione gli investigatori hanno rinvenuto il grosso coltello utilizzato per il ferimento, che è stato sottoposto a sequestro.

Alla luce delle evidenze emerse il 40enne, rintracciato in evidente stato di ebrezza, è stato tratto in arresto in quanto ritenuto responsabile di lesioni personali aggravate.

A suo carico è scattata inoltre la prevista sanzione amministrativa, per aver violato le prescrizioni di carattere sanitario relative all’emergenza in atto.

Ultimi Articoli