Veleni nel PD irpino: siamo alla resa dei conti che non tornano

Eh si, qualcosa è andato storto in casa PD.

Nelle stanze di Via Tagliamento ad Avellino c’è tensione, è palpabile. Ci sono malumori e silenzi roboanti.

Cennamo alza la voce, si scaglia contro Petitto e Festa dopo la diretta vulcanica del Sindaco che, in verità, proprio enjoy non è stato nel suo ultimo live social.

E allora il commissario PD parla, dice la sua e i pensieri sono tanti ma abbastanza confusi.

È stanco il commissario e tra una sigaretta e l’altra inizia a maturare l’idea che è ora di tirare i remi in barca.

A sostenere lo stesso pensiero sono in molti, anche a lui vicinissimi.

Poi c’è Ciarcia, anche quest’ultimo ustionato dalla lava dell’eruzione Festa, che non parla, sta zitto. Non parla ma vorrebbe dire tanto.

Eh già. Perché non doveva andare così, proprio no.

Pochi voti, davvero pochi per l’uomo dell’acqua. Gli accordi, invece, erano altri.

E Rosetta?

Eh vabbè, pazienza, vorrà dire che ora potrà dedicarsi ai tubi dell’acqua… Forse, si spera.

E poi c’è anche la D’Amelio, la più colpita di tutti.

A Lioni non si parla d’altro. “È colpa di Petracca”, sostiene più di un elettore, mentre altri affondano così: “Quello ha pensato solo a se stesso”. Chi dice di saperne di politia aggiunge: “L’ha fatto prima con De Mita e mó con Rosetta”.

E’ quanto borbottano ad alta voce vicino dinanzi ai bar di Lioni.

L’ex presidente della giunta con tanti incarichi e oltre 30 anni di battaglie politiche, scrive un post su Facebook …un solo post, poi il vuoto.

Silenzio tombale.

Ma Cennamo è ancora lì che continua a urlare contro Petitto mentre quest’ultimo ha spento anche il cellulare e si gode questa tragedia.

Ma intanto, tra una sigaretta e l’altra, è finito anche il secondo pacchetto ed è appena mezzogiorno.

Ed ecco che spunta fuori anche De Caro che in queste ore, a Roma, sta organizzando una serie di incontri coi vertici del PD per capire se c’è una fine a questa farsa irpina con circa 14. 500 spettatori in attesa.

Non 5 o 6 mila. Ben 14.500 che sarebbero stati quasi il doppio se qualche capriccio fosse stato messo da parte.

Ma Cennamo è lì, ancora urla e la voce è roca e satura di livore mentre Ciarcia incassa colpi e nessuno lo difende.

Infine c’è Meninno, Antonella.

Un volto giovane, una ragazza che non ha nulla a che vedere con queste dinamiche e che, ora, vorrebbe solo ritrovare una strada più sicura e sincera.

Cara Antonella la politica è questa, non sentirti tradita o abbandonata. Il PD è un bel progetto, se solo funzionasse.

Ultimi Articoli

Top News

G20 Cultura, Franceschini “Approvata la Dichiarazione di Roma”

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il G20 della cultura è stato un luogo di dibattito molto ricco che si conclude con la Dichiarazione di Roma dei ministri della cultura del G20, condivisa all’unanimità e che si compone di 32 punti molto qualificanti”. Così Dario Franceschini, Ministro della Cultura durante la conferenza stampa conclusiva del G20 della Cultura […]

[…]

Top News

In italia 6.619 nuovi contagiati e 18 decessi, salgono i ricoveri

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Numeri ancora in salita per quanto riguarda il contagio da covid-19 in Italia. Secondo il ministero della Salute, nel quotidiano bollettino, i nuovi positivi sono 6.619, con un incremento, rispetto alle 24 ore precedenti, pari a 448, ma con un numero di tamponi effettuati decisamente superiori, 247.486 e che produce un tasso […]

[…]

Top News

Billie Eilish torna con il nuovo album “Happier Than Ever”

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ disponibile “Happier Than Ever”, il nuovo album di Billie Eilish.Il disco arriva anticipato dai singoli usciti quest’anno “Your Power”, oltre 91 milioni di view e 150 milioni di stream solo su Spotify e un debutto in top10 nella classifica americana Billboard Hot 100, “Lost Cause”, e l’ultimo, “NDA”.(ITALPRESS).

[…]

Top News

Bottas il più veloce nel venerdì di libere in Ungheria

30 Luglio 2021 0
MOGYOROD (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Valtteri Bottas stampa il miglior tempo di giornata nel venerdì di libere del Gran Premio d’Ungheria. Dopo una mattinata che aveva visto Max Verstappen mettere in fila le due Mercedes in 1’17″555, nella seconda sessione sono le Frecce d’Argento a salire in cattedra. Il finlandese ferma il cronometro a 1’17″012, precedendo […]

[…]

Top News

Arera, interventi normativi per ritardi servizi idrici al Sud

30 Luglio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Intervenire a livello normativo per superare le criticità gestionali del servizio idrico e aumentarne l’efficienza, in particolare nelle regioni meridionali, anche alla luce delle opportunità e dei target fissati nel Pnrr. E’ quanto sottolineato dall’Arera nella segnalazione a Parlamento e Governo sulle criticità dei servizi idrici in alcune regioni del Mezzogiorno. Infatti, […]

[…]