Landolfi-Moscati, Percopo e Vignola: “Oggi inizia un viaggio. C’è ancora tanto da fare”

Un anno e mezzo, tanto ci vorrà per adeguare l’ospedale Landolfi di Solofra agli standard operativi dell’azienda ospedaliera Moscati di Avellino. E’ quanto venuto fuori dalla conferenza stampa tenutasi questa mattina nell’aula magna del presidio ospedaliero della cittadina conciaria.

Sul piatto  quattro milioni e mezzo di euro che  serviranno all’adeguamento strutturale dell’ospedale di via Melito.

La carta del Landolfi sarà sicuramente utile a vincere il derby con il Rummo di Benevento. In palio c’è il mantenimento del dea di secondo livello per l’azienda di contrada Amoretta. Nel piano ospedaliero approvatop dalla Regione, infatti, è previsto che nella macroarea Avellino Benevento ci debba essere un solo dea di secondo livello e non due come ora.

Soddisfatto il sindaco di Solofra Michele Vignola ed il manager del Moscati Angelo Percopo: “Questa dell’accorpammennto è una  sfida che dobbiamo vincere nell’interesse dell’utenza”

Ultimi Articoli