Il Consiglio Regionale boccia la mozione per l’ospedale di Solofra: ecco i voti

Due consiglieri regionali eletti dal popolo dell’Irpinia, hanno preferito un vergognoso “signorsì” al dovere di difendere la terra che li ha eletti.

E’ quanto sostiene, a giusta ragione, Giovanni D’Ercole, esponente di Fratelli d’Italia, nel raccontare cosa è avvenuto in sede di votazione della mozione proposta per annullare la delibera attraverso cui era stata disposta la chiusura del Pronto Soccoso dell’Ospedale di Solofra.

I nomi dei consiglieri regionali sono due: Maurizio Petracca e Vincenzo Alaia.

Scrive D’Ercole: Grati a chi ha voluto dare sostanza alla battaglia per Solofra, biasimo totale per i consiglieri Petracca ed Alaia.

Con profondo rammarico apprendiamo che, nella giornata di ieri, il consiglio regionale deluchiano ha bocciato la mozione presentata dal consigliere irpino dei 5 Stelle Ciampi.

Da un lato, ringraziamo chi – al netto dell’appartenenza partitica – ha avuto una posizione coerente con la difesa del territorio: Ciampi ha presentato il documento ed il consigliere Petitto, in verità, lo ha votato.

Evidenziamo la piena e coerente compattezza del gruppo regionale di Fratelli d’Italia che – pur non avendo consiglieri irpini – si è schierato come un sol uomo nel tutelare il diritto alla salute dei cittadini della valle dell’Irno, insieme ai colleghi del centrodestra.

Resta grave ed inaccettabile il fatto che, mentre consiglieri napoletani, salernitani, beneventani e casertani, anche eletti nelle liste deluchiane, votavano in favore di una mozione che diceva semplicemente che non si può chiudere un pronto soccorso durante una pandemia, ben due consiglieri regionali irpini si rifiutavano di onorare questa battaglia, contraddicendo anche tante dichiarazioni fatte negli ultimi mesi e, soprattutto, tradendo i tanti solofrani, serinesi e montoresi che avevano tributato loro un consenso enorme ed evidentemente immeritato.

Stigmatizziamo, infatti, con forza che i consiglieri regionali Petracca ed Alaia abbiano preferito inchinarsi senza vergogna alla volontà del primo nemico d’Irpinia, l’attuale presidente della Regione Campania, anziché tutelare gli interessi dell’Irpinia.

Purtroppo, in campagna elettorale gli Irpini hanno creduto alle fandonie che di questi tempi, un anno fa, l’abulico parolaio salernitano pronunciava al Laceno, non ascoltando il nostro grido di allarme circa la volontà di distruggere quel poco di buono della sanità irpina.

E se, in passato, scelte drammatiche venivano fatte sulla scorta di tagli lineari imposti dai governi nazionali, in questo contesto storico, in cui per la sanità sono pronti grandi investimenti e nessuno osa pronunciare più la parola “tagli”, sarebbe semplice come un goal a porta vuota mantenere l’offerta sanitaria esistente, se non implementarla.

Eppure le tante prefiche del passato, che urlavano e piangevano per gli “scippi”, ora tacciono infingarde per non disturbare il manovratore.

E, quindi, quasi passa sotto silenzio la decisione di sacrificare ancora presìdi di salute nella nostra provincia, lasciando ovviamente inalterati gli assetti nella vicina provincia di Salerno”

Ultimi Articoli

Top News

Green Pass, Toti “Giusto manifestare, no bloccare chi vuole lavorare”

18 Ottobre 2021 0
GENOVA (ITALPRESS) – “Ho parlato con il Ministro dell’Interno, con il prefetto e il questore di Genova oggi. Il punto è che le proteste sono assolutamente legittime, ma la maggioranza del Paese si è espressa chiaramente a favore di un’Italia che riparte. E non sarebbe tollerabile allora che i porti diventassero la frontiera ostaggio di […]

[…]

Top News

Badosa e Norrie conquistano l’edizione 2021 di Indian Wells

18 Ottobre 2021 0
INDIAN WELLS (USA) (ITALPRESS) – Paula Badosa è la prima spagnola a mettere la firma sul “BNP Paribas Open”, settimo Wta 1000stagionale (combined con un Atp Masters 1000 maschile) dotato diun montepremi di 8.761.725 dollari che si è disputato sulcemento californiano dell’Indian Wells Tennis Garden. In una delle partite di singolare femminile più intense e […]

[…]

Top News

Quarto acuto di fila della Juve, battuta 1-0 la Roma

17 Ottobre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – La Juventus ha battuto la Roma per 1-0 all’Allianz Stadium. Per i bianconeri si è trattato della decima vittoria in undici apparizioni contro i capitolini da quando si gioca allo Stadium e quello di oggi è stato anche il quinto successo di fila per la Juventus tra campionato (4) e Champions League […]

[…]

Top News

Napoli a punteggio pieno, Osimhen piega il Torino

17 Ottobre 2021 0
NAPOLI (ITALPRESS) – Vittoria sudata per il Napoli, che supera nel finale un ottimo Torino grazie al gol del “solito” Osimhen, cancellando il terzo rigore sbagliato in stagione da Insigne e rimanendo a punteggio pieno dopo otto gare. La prima occasione del match arriva al 10′ ed è per Osimhen, che riceve palla da Di […]

[…]

Top News

Inaugurato Vinitaly Special Edition, settore guarda al post-pandemia

17 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Un’annata speciale quella del 2021 per il vino e un Vinitaly altrettanto speciale, in attesa della 54ma edizione di aprile 2022, già sold-out. Ma guai a pensare che si tratti di una manifestazione sottotono o minore, come dimostra la presenza all’inaugurazione del ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, e del presidente della […]

[…]

Top News

Dell’Aquila “Piedi per terra, ora penso al Mondiale”

17 Ottobre 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – “Quando ho capito che potevo vincere l’oro? L’ho realizzato subito, anche se la mia faccia incredula alla fine dell’incontro non lo dimostrava”. Vito Dell’Aquila è entrato nella storia del taekwondo italiano conquistando il primo oro azzurro in questa disciplina alle Olimpiadi di Tokyo2020. Un successo straordinario:”Lo sognavo da tanto tempo e ci […]

[…]