Coronavirus, i dati di oggi su 444 tamponi: tre comuni con più positivi di Avellino

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 444 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid-19, 24 persone residenti in Irpinia.

Altri due casi ad Avellino, di più a Nusco (6), Montemiletto (4) e Aiello del Sabato (3).

La mappa del contagio:

– 3, residenti nel comune di Aiello del Sabato,
– 1, residente nel comune di Altavilla Irpina,
–  2, residenti nel comune di Avella,
–  2, residenti nel comune di Avellino;
–  1, residente nel comune di Frigento;
– 1, residente nel comune di Grottaminarda;
–  1, residente nel comune di  Manocalzati;
–  4, residenti nel comune di Montemiletto;
– 6, residenti nel comune di Nusco;
– 1, residente nel comune di Pratola Serra;
– 2, residenti nel comune di Venticano.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Ultimi Articoli

Top News

Cagliari e Fiorentina si annullano, finisce 0-0

12 Maggio 2021 0
CAGLIARI (ITALPRESS) – Cagliari e Fiorentina non si fanno male, puntellano la classifica con un punto a testa e compiono un altro passo verso la salvezza. Termina 0-0 la sfida che apre l’ultimo turno infrasettimanale della Serie A, in una partita avara di emozioni e con un punteggio che accontenta più i viola (ora a […]

[…]

Top News

Vigili del fuoco, Conapo a Lamorgese “Più risorse nel contratto”

12 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I vigili del fuoco meritano un riconoscimento aggiuntivo nel rinnovo del contratto di lavoro, le risorse stanziate sono insufficienti e non riconoscono la specificità lavorativa del nostro personale. Fare il vigile del fuoco è cosa ben diversa dal normale pubblico impiego, lo dimostrano le emergenze e lo ha dimostrato la pandemia, c’è […]

[…]

Top News

Vaccini, dal 17 maggio via libera alle prenotazioni per i 40enni

12 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Da lunedì 17 maggio le Regioni potranno avviare le prenotazioni vaccinali anche per gli over 40. La struttura commissariale guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo ha infatti inviato una lettera alle Regioni e alle Province Autonome nella quale si spiega che “per consentire una migliore programmazione si dà facoltà di avviare le […]

[…]