Avellino calcio, l’Assemblea vota per la vendita. Ora le dimissioni di Mauriello

Un altro tassello in un mosaico in via di completamento. Si è svolta nel pomeriggio l’Assemblea Straordinaria del Gruppo Sidigas, per dare il via libera alla vendita dell’U.S. Avellino, di proprietà al 95% dell’azienda Sidigas e al 5% di Gianandrea De Cesare.

L’Assemblea ha votato, all’unanimità, per la vendita del club: sarà acquistato dalla cordata composta da Luigi Izzo e Nicola Circelli, con Aniello Martone direttore generale e Carlo Musa, papabile direttore sportivo al posto di Salvatore Di Somma che, a questo punto, come lui stesso ha dichiarato, rinuncerà all’incarico con il cambio di proprietà, dietro – si pensa – il pagamento di una corposa buonuscita. Resterà al suo posto, al netto di cambi di programma, il tecnico Ezio Capuano, visti i buoni rapporti con Martone.

Il prossimo passo porterà alle dimissioni di Claudio Mauriello dalla carica di presidente, poi si procederà al rogito notarile, probabilmente tra domani pomeriggio e sabato mattina. L’U.S. Avellino sta per cambiare padrone, a solo un anno e mezzo di distanza dalla nascita del nuovo club dopo la mancata iscrizione dell’Avellino di Walter Taccone in Serie B.

Ultimi Articoli

Baiano

Lavoro in nero: sospesa un’altra attività imprenditoriale

7 Dicembre 2019 0

I Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno proceduto ad ispezionare svariate attività imprenditoriali. All’esito delle verifiche eseguite dai Carabinieri della Stazione di Montoro Superiore unitamente a personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Avellino, è stato […]