Spiezia: “Caldoro ha uno stile diverso, merita la riconferma”

ELEZIONI REGIONE CAMPANIA – “Il clima politico di violenza che si sta generando nei confronti del Presidente Caldoro va condannato con fermezza. Il confronto democratico tra opposti si svolge attraverso l’oralità dialettica e il voto, altre forme di contrapposizione che sfociano in violenza non potranno mai essere accettate”. Lo afferma la candidata alle elezioni regionali con il Nuovo Centrodestra, Monica Spiezia, commentando i sassi ed altri oggetti che sono stati lanciati la notte scor…

ELEZIONI REGIONE CAMPANIA – “Il clima politico di violenza che si sta generando nei confronti del Presidente Caldoro va condannato con fermezza. Il confronto democratico tra opposti si svolge attraverso l’oralità dialettica e il voto, altre forme di contrapposizione che sfociano in violenza non potranno mai essere accettate”. Lo afferma la candidata alle elezioni regionali con il Nuovo Centrodestra, Monica Spiezia, commentando i sassi ed altri oggetti che sono stati lanciati la notte scorsa contro l’abitazione del presidente della Giunta campana, Stefano Caldoro.
“La distanza politica tra Caldoro e De Luca risiede anche nello stile, nella pacatezza e nella qualità di reggere il confronto sulle problematiche che interessano la nostra regione. Il nervosismo di De Luca lo si è estrinsecato nella risposta scritta diffusa a margine del confronto su Sky in cui ha avuto nettamente la meglio il Presidente Caldoro”.
Per la candidata al Consiglio regionale del Nuovo Centrodestra “l’Irpinia non potrà che affidarsi nuovamente nelle mani di Caldoro che, in questi anni, ha dato prova di buon governo e di responsabilità. I cittadini di questo sono consapevoli, e le numerose presenze riscontrate nei nostri appuntamenti elettorali, ci indicano la misura di una vittoria ormai vicina”, conclude Spiezia.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]