L’Italia è un Paese per vecchi: collocata al secondo posto nella classifica mondiale

culle vuote

L’Italia è il secondo Paese più vecchio al mondo. Ecco il dato emerso dall’ultimo rapporto dell’Istat relativo al bilancio demografico della nazione.

Con 168,7 anziani ogni 100 giovani, l’Italia è seconda solo al Giappone per numero di popolazione over, e la situazione potrebbe essere destinata a peggiorare ulteriormente considerato il costante calo della nascite che interessa tutto il territorio da ormai nove anni. Circa 464mila le nascite dello scorso anno, il 2% in meno rispetto al 2016 e il 19% in meno rispetto a dieci anni fa.

L’età media delle donne che partoriscono il primo figlio continua a crescere: nel 2016 è arrivata a 31 dai 26 anni del 1980.

Allo stesso tempo si innalza la speranza di vita, che ha raggiunto la media di 80,6 anni per gli uomini e di 84,9 anni per le donne nel 2017. Non mancano le differenze territoriali. Se il valore più elevato si registra a Firenze (84,1 anni) e nella provincia di Trento (83,8 anni), il valore più basso, invece, è delle provincie di Napoli e Caserta (80,7 anni).

Forti differenze territoriali anche relativamente all’aspettativa di vita in buona salute. Mentre a Bolzano il dato medio raggiunge i 70 anni (69,3 per gli uomini e 69,4 per le donne) a fronte di una media nazionale di 60 anni per gli uomini e 57 anni e 8 mesi per le donne, gli uomini calabresi e le donne lucane sono, invece, ai livelli più bassi (rispettivamente di 51,7 e 50,6 anni).

Il report prodotto dall’Istat descrive inoltre gli aspetti scolastici e occupazionali della popolazione nazionale. Il Mezzogiorno si trova sul gradino più basso per il dato relativo a giovani (tra i 15 e i 29 anni) che non studiano e non lavorano: il 34,4%, contro il 16,7% delle regioni settentrionali. Mentre dal punto di vista sociale, solo il 18,5% di chi proviene da famiglie poco istruite si laurea, mentre appena il 14,8% ha un lavoro qualificato.

Fondamentali per trovare un impiego rimangono ancora le “raccomandazioni” di parenti e amici, che hanno dato occupazione a quasi un giovane su due (47,3%). Percentuale che sale al 50,6% al Sud.

Ultimi Articoli

Top News

Show a San Siro, l’Inter batte la Fiorentina 4-3

26 Settembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Subito pazza Inter alla prima di campionato. I nerazzurri completano un’incredibile rimonta contro la Fiorentina nel finale di secondo tempo dopo gli ingressi di Vidal e Hakimi. Lukaku pareggia su assist del marocchino, poi D’Ambrosio fissa lo score sul 4-3. Rimpianti evidenti per la squadra di Iachini che incanta con Ribery, Castrovilli […]

[…]

Top News

Il Benevento passa a Marassi: Samp ribaltata da 0-2 a 3-2

26 Settembre 2020 0
GENOVA (ITALPRESS) – Gol, divertimento e soprattutto tante emozioni nel match vinto dal neopromosso Benevento in rimonta per 3-2 sulla Sampdoria. I sanniti, inizialmente sotto per 2-0, conquistano al “Ferraris” i primi tre punti in classifica mentre i blucerchiati incassano un’altra sconfitta dopo il ko per 3-0 contro la Juventus alla prima. All’8′ immediato il […]

[…]

Top News

La Lazio vince 2-0 a Cagliari, in gol Lazzari e Immobile

26 Settembre 2020 0
CAGLIARI (ITALPRESS) – Buona la prima per la Lazio, che apre il suo campionato battendo il Cagliari 2-0 alla Sardegna Arena. I biancocelesti, all’esordio in Serie A (la prima giornata rinviata con l’Atalanta verrà recuperata mercoledì all’Olimpico) aprono le danze con la rete di Lazzari in avvio poi chiudono i conti con il raddoppio del […]

[…]

Top News

Conte “Quota 100 non sarà rinnovata”

26 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Quota 100 è stato un progetto di riforma triennale per supplire a un disagio sociale che si era creato. Non è all’ordine del giorno il rinnovo di Quota 100”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in collegamento da Palazzo Chigi, nel corso del dibattito “L’Italia e l”Europa” al Festival […]

[…]

Top News

Coronavirus, 1.869 i nuovi casi, Campania prima regione

26 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 1.869 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, e 17 i decessi che portano il totale delle vittime a 35.818. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 104.387 tamponi, per un totale di 10.999.350 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della […]

[…]