Gatta Cenerentola, il racconto tutto napoletano ha stregato Venezia. L’irpino Carpentieri tra i doppiatori

Dopo aver brillato tra i canali della Serenissima in occasione della 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia dove è stato presentato nella sezione Orizzonti, “Gatta Cenerentola” è sbarcato il 14 settembre nelle sale italiane e sta continuando a raccogliere consensi.

Film d’animazione a otto mani (sono infatti quattro i registi Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone) ispirato alla favola del ‘600 di Giambattista Basile, Gatta Cenerentola attinge simultaneamente al passato, al presente e al futuro per dare vita a un’opera tutta italiana, e quasi tutta napoletana, nella quale Napoli e la sua sensibilità creativa diventano protagoniste dando voce all’Italia intera.

A far parlare i protagonisti del film, personaggi del calibro di Alessandro Gassmann, Maria Pia Calzone, Massimiliano Gallo, Mariano Rigillo e Renato Carpentieri, attore e regista teatrale originario di Savignano Irpino, che ha al suo attivo anche importanti interpretazioni in cinema e televisione (tra queste in “Don Matteo” e “La squadra”).

“Gatta Cenerentola”, realizzato con una tecnica di animazione molto particolare che spazia dal 2D al 3D e impreziosito da balletti e da una colonna sonora in dialetto napoletano degna di nota, pur trattando temi molto delicati legati alla malavita, porta una ventata di speranza e di bellezza fuori dal comune. Vittorio Basile è un armatore che sogna di dare un futuro radioso alla città di Napoli inventando “un fiore all’occhiello dell’ingegneria navale italiana”. Salvatore Lo Giusto, detto ‘o Re, e la bella Angelica Carannante, promessa sposa di Basile, mettono però fine alla vita e ai sogni dell’armatore. La piccola Mia, figlia di primo letto di Vittorio e ormai orfana, viene abbandonata nelle grinfie della matrigna e dei suoi sei figli che danno alla bambina il soprannome appunto di Gatta Cenerentola.

Il film si concentra quindi su Primo Gemito, ex uomo della scorta di Basile, che avrà il compito di riportare la legalità nel porto di Napoli e di restituire la libertà alla giovane figlia dell’armatore. Ce la farà? Un film che mette in evidenza l’orgoglio di sentirsi, oltre che italiani, prima di tutto campani.

Ultimi Articoli

Top News

Il Volo, tour rinviato al 2022

3 Maggio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – L’intero tour de Il Volo “10 Years – Live” previsto nel 2021 è posticipato al 2022. I biglietti già acquistati in prevendita rimarranno validi per le nuove date corrispondenti.Queste le prime date confermate per il 2022: 3 giugno 2022 all’Arena di Verona (recupero del 29 agosto 2021 all’Arena di Verona), 4 giugno […]

[…]

Top News

Ad aprile fabbisogno del settore statale a 12,5 miliardi

3 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ad aprile, secondo i dati del Mef, il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 12.500 milioni, in miglioramento di circa 5.500 milioni rispetto al risultato del corrispondente mese dello scorso anno (17.958 milioni). Il fabbisogno dei primi quattro mesi dell’anno in corso è pari […]

[…]

Top News

Rapporto UGL-Censis, in Italia 1,5 milioni di lavoratori poveri

3 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cosa attende i lavoratori oltre il Covid-19? A tracciare un quadro dell’evoluzione in atto è il Rapporto UGL-Censis “Tra nuove povertà e lavoro che cambia: quel che attende i lavoratori oltre il Covid-19”, presentato in occasione del Primo Maggio per la Festa del Lavoro.Sono 1,5 milioni i lavoratori poveri in Italia: in […]

[…]

Top News

Coronavirus, 5.948 nuovi casi e 256 decessi in 24 ore

3 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 5.948 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 9.148) a fronte di 121.829 tamponi effettuati, determinando un tasso di positività del 4,88%. E’ quanto riporta il bollettino del ministero della Salute. I decessi sono stati 256 nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto ai 144 registrati ieri.I guariti sono 13.038 […]

[…]