Sivis, sabato si discute del concordato preventivo

Sivis, sabato si discute del concordato preventivo
In questi giorni i lavoratori della Sivis stanno ricevendo le lettere di convocazione per sabato 2 febbraio 2010, quando presso il tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi si discuterà del Concordato preventivo presentato dai vertici aziendali. Ma nel frattempo Vito Farese della Rsu-Cgil sottolinea: “i…

Sivis, sabato si discute del concordato preventivo

In questi giorni i lavoratori della Sivis stanno ricevendo le lettere di convocazione per sabato 2 febbraio 2010, quando presso il tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi si discuterà del Concordato preventivo presentato dai vertici aziendali. Ma nel frattempo Vito Farese della Rsu-Cgil sottolinea: “in tutti i passaggi di questa vertenza continua ad esserci poca trasparenza, si procede con le operazioni sottobanco. In questi giorni il commissario giudiziale ha contattato un solo lavoratore, un operaio di Nusco, per avere chiarimenti in merito ai macchinari dello stabilimento. Certi atteggiamenti sono da evitare, da censurare. Perchè scegliere interlocutori singoli? Perchè il commissario non ha fissato un incontro con tutti i dipendenti per avere le spiegazioni e le informazioni riguardo all’azienda? Si vuole forse cercare di spaccare il fronte degli operai? Non credo che ci riusciranno. E’ da cinque mesi che non vediamo neppure un soldo e purtroppo non c’è sensibilità nei nostri confronti.” Per quanto riguarda il Concordato preventivo presentato dai vertici della Sivis, lo stesso Vito Farese spiega: “Verrà sicuramente accolto per come è stato proposto. L’azienda cessa tutti i beni mobili ed immobili e il ricavato dovrà essere utilizzato per il pagamento integrale di tutti i creditori privilegiati, ossia noi dipendenti e il 70% degli altri creditori.”

Ultimi Articoli