Sorpresi ubriachi ai controlli: un 20enne sanzionato e uno denunciato

Prosegue l’azione dei Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Avellino, finalizzati, oltre alla prevenzione dei reati in genere, anche alla sicurezza stradale, sia sulle principali arterie che nei centri abitati, ancora troppo spesso teatri di gravi incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente tristi dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto alle norme del Codice della Strada.

Nell’ambito di un servizio perlustrativo notturno, a Grottaminarda, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, notata l’andatura anomala e nel contempo pericolosa di un’autovettura, hanno intimato l’“Alt” e proceduto al controllo.

Alla guida un 20enne di Mirabella Eclano che, in evidente stato di alterazione psicofisica, è stato sottoposto al test con l’etilometro, all’esito del quale si riscontrava un tasso alcolemico superiore al limite massimo consentito per condurre veicoli.

Pertanto, oltre al ritiro della patente, è scattata nei suoi confronti la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per guida in stato di ebbrezza.

Nella medesima circostanza il passeggero, coetaneo e compaesano del predetto, veniva sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta: durante il controllo, barcollando, pronunciava frasi incomprensibili per poi addormentarsi.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, 15.370 nuovi casi e 310 decessi in 24 ore

17 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 15.370 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 15.943) a fronte di 331.734 tamponi effettuati su un totale di 54.864.328 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute – Istituto Superiore di Sanità di oggi. Nelle ultime 24 ore sono stati 310 i decessi, che […]

[…]

Top News

Salvini “Mio rinvio a giudizio decisione più politica che giudiziaria”

17 Aprile 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – “Quello che si è deciso in quest’aula ha un sapore politico più che giudiziario”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, parlando con i giornalisti a Palermo dopo il rinvio a giudizio per il caso Open Arms.“Ieri ho contribuito a dissequestrare gli italiani, che la prossima settimana potranno andare dopo […]

[…]