Il boss De Paola lascia il carcere di Lanciano

Orazio De Paola sta per lasciare il carcere di Lanciano. Si tratta di uno degli elementi di spicco del clan Pagnozzi, il primo irpino ad essere soggetto a regime del 41 bis, ossia al carcere duro nel lontano 2001. La sesta sezione della Corte di Appello di Napoli, ha ritenuto meritevole di accoglimento una richiesta dell’avvocato difendere di Orazio De Paola. In buona sostanza, l’avvocato Vannetiello, ha chiesto ed ottenuto che il suo assistito fosse processato a piede libero. Il procedim…

Orazio De Paola sta per lasciare il carcere di Lanciano. Si tratta di uno degli elementi di spicco del clan Pagnozzi, il primo irpino ad essere soggetto a regime del 41 bis, ossia al carcere duro nel lontano 2001. La sesta sezione della Corte di Appello di Napoli, ha ritenuto meritevole di accoglimento una richiesta dell’avvocato difendere di Orazio De Paola. In buona sostanza, l’avvocato Vannetiello, ha chiesto ed ottenuto che il suo assistito fosse processato a piede libero. Il procedimento è quello, relativo all’opposizione La Montagna, che nel giugno del 2012, aveva portato dietro le sbarre, oltre ad Orazio De Paola, Domenico e Paolo Pagnozzi.

Ultimi Articoli

Avellino

Carcere di Avellino: ancora violenza e sequestro di telefonini

2 Dicembre 2021 0

Ennesimo evento critico violento nella Casa Circondariale di Avellino. Ricostruisce l’accaduto Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE: “Un detenuto problematico con patologie psichiatriche, in un raptus di inaudita […]

Ariano Irpino

L’ ospedale di Ariano riceve il bollino rosa

2 Dicembre 2021 0

L’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino è fra i 354 ospedali italiani che hanno avuto assegnato il bollino rosa per il prossimo biennio. Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, premia il […]

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]