Avellino, insegnante stroncata da improvviso malore: ecco chi era

La notizia ha lasciato sconvolti i famigliari, gli amici, i suoi alunni che nel periodo di lockdown avevano imparato a conoscerla non solo come preparata insegnante di lingue straniere.

Una morte improvvisa per Natascia Lepore, 49 anni, una donna apprezzata e assai conosciuta ad Avellino e provincia.

Oltre ad essere insegnante, per molto tempo era stata stretta collaboratrice del papà Gerardo Lepore, concessionario di auto di lusso con sede a Torrette di Mercogliano.

Natascia Lepore gestiva il reparto vendite insieme all’inseparabile sorella, entrambe apprezzatissime dai clienti della concessionaria: disponibili, positive, sempre sorridenti.

Poi Natascia Lepore si era data all’insegnamento, dapprima ad Ischia ed attualmente a San Martino Valle Caudina.

La professoressa ha accusato un malore mentre era a casa con la mamma e la sorella.

Immediati i soccorsi con l’arrivo di una ambulanza del 118 ma non c’è stato nulla da fare per strappare la giovane donna alla morte.

Con un messaggio attraverso Facebook le colleghe hanno voluto così ricordare Natascia Lepore: “Collega e amica eccezionale, la scuola di San Martino perde una docente di alto livello culturale, umano e professionale. Per sempre nei nostri cuori

Ultimi Articoli