Asl Avellino, furbetti del cartellino: chieste 25 condanne e 8 assoluzioni

Prosegue il processo a carico dei cosiddetti furbetti del cartellino. I fatti risalgono ad ormai oltre sei anni fa ma vengono ancora ricordati dall’opinione pubblica per il risalto mediatico avuto dalla vicenda registrata presso gli uffici dell’Asl di Avellino, in Via degli Imbimbo.

Furono filmate e documente modalità e atteggiamenti di numerosi dipendenti che avrebbero timbrato il cartellino anche per colleghi assenti dal posto di lavoro ed avrebbero compiuto altre irregolarità che hanno portato al processo in corso.

Il pubblico ministero Fabio Massimo Del Mauro ha chiesto assoluzioni per gli imputati Bruno Censale, Giuseppina D’Ascoli, Mario De Cristofaro, Emma Lombardi, Emilio Medugno, Annamaria Piscopo, Sonia Procida e Angelo Antonio Sementa.

Richieste di condanna:

  • a 1 anno e sei mesi di reclusione per Linda Volpe e Carmelo Lilli;
  • a 1 anno e 4 mesi di reclusione per Rosa Anna Grimaldi, Arturo Iannaccone, Maria Concetta Perrone e Gerardo Rizzo;
  • a 1 anno di reclusione per Annarita Benevento, Lydia D’Amore, Carmela D’Avanzo, Carmine Iannaccone, Gerardo Iannaccone, Pasquale Mauro, Riccardo Tedeschi e Olimpia Vozella.
  • a 10 mesi di reclusione per Immacolata Argenio, Carmelina Bavaro, Giuseppe Bruno, Mirella Colacurcio, Adele Matilde Pagliuca, Teresa Poli, Grazia Raduazzo, Rosanna Sardone e Ciro Tommasini;
  • a 8 mesi di reclusione per Gaetano Alvino e Carmela Luongo.

Prossima udienza del processo in calendario per l’8 settembre 2021.

Ultimi Articoli

Top News

Mattarella “Determinazione per la ripartenza, no a teorie antiscientifiche”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La ripartenza è una strada nuova. Dobbiamo percorrerla con determinazione e con speranza. Come è accaduto in altri momenti della nostra storia, quando nel dopoguerra la ricostruzione è cominciata dalle macerie, quando un nuovo modello sociale, più capace di benessere, di opportunità e diritti, è scaturito dal concorso di forze e di […]

[…]

Top News

Ictus, il fattore tempo decisivo per salvare vite

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Debolezza da un lato del corpo, bocca storta, difficoltà a parlare o comprendere (afasia), muovere con minor forza un braccio, una gamba o entrambi, vista sdoppiata o campo visivo ridotto, mal di testa violento e improvviso, insorgenza di uno stato confusionale, non riuscire a coordinare i movimenti nè stare in equilibrio: questi […]

[…]

Top News

Il “Dekra Road Safety Award 2021” al Politecnico di Milano

26 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – E’ stato assegnato al Rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, il Premio Internazionale “Dekra Road Safety Award 2021” giunto alla quarta edizione. A ritirare il premio Marco Bocciolone, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica. Il riconoscimento, che valorizza le realtà italiane, aziende o figure professionali più attive e brillanti nell’ambito della […]

[…]

Top News

Primi 9 mesi 1,68 mln nuclei beneficiari reddito-pensione cittadinanza

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel periodo gennaio-settembre 2021, secondo i dati dell’Inps, i nuclei percettori di Reddito di Cittadinanza (RdC) sono stati oltre 1,52 milioni, mentre i percettori di Pensione di Cittadinanza (PdC) sono stati più di 160mila, per un totale di oltre 1,68 milioni di nuclei e quasi 3,8 milioni di persone coinvolte, per un […]

[…]

Top News

Sud, Draghi “I ritardi nella spesa una tassa sul futuro dei giovani”

26 Ottobre 2021 0
BARI (ITALPRESS) – “Le risorse messe a disposizione per il Sud oggi non hanno precedenti nella storia recente. Dobbiamo spendere bene questi soldi, con onestà e rapidità. La responsabilità è del Governo, ma anche dei Comuni e degli altri enti territoriali.I ritardi nella spesa, che per troppo tempo hanno colpito il Mezzogiorno, sono un ostacolo […]

[…]