Mascherina obbligatoria per tutti: “Chi non la indossa va multato, è una bestia”

Con l’inizio della cosiddetta Fase Due, in Campania sarà obbligatorio l’uso delle mascherine.

L’annuncio è stato dato dal Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, il quale ha ammonito: “Chi non indossa la mascherina è una bestia, perché non ha rispetto per bambini, anziani e per la Regione“.

A proposito delle altre disposizione, dettate a livello nazionale, lo stesso De Luca ha osservato: “Non prendiamoci in giro con il rispetto pieno del distanziamento sociale. Dovremo provare a farlo ma è facile immaginare che non è sempre possibile, specie con la ripartenza del trasporto pubblico. Perciò diventa indispensabile indossare le mascherine. Saremo rigidi e sono previste sanzioni economiche, senza discussione”.

LEGGI PURE – “Ho visto cinghialoni correre, andrebbero arrestati”

Sarà facile individuare chi non porta la mascherina rispetto a chi non si attiene alla distanza sociale precisa da altro soggetto.

Il presidente De Luca ha chiesto la collaborazione dei sindaci e quindi dei vigili urbani, oltre che delle forze dell’ordine già impegnate nel fare rispettare le disposizioni.

“Ci saranno multe per chi non usa le mascherine: saremo drastici nel richiedere e sollecitare i controlli e gli interventi.

In questo caso il compito delle Forze dell’Ordine è agevolato, non c’è tempo da perdere con verifiche e autocertificazioni.

Insomma, non ci saranno discussioni: immediatamente multati quelli che non indossano la mascherina di protezione. Dobbiamo evitare che si vada in giro sputacchiando goccioline.

“Le mascherine ci sono per tutti. La Regione ha svolto un lavoro immane, abbiamo inviato a tutte le famiglie un kit di 2 mascherine. In sette giorni sono state distribuite 4,5 milioni di mascherine e 1,2 milioni sono in produzione per i bambini, le abbiamo cominciate a consegnare ad Ariano Irpino e Sala Consilina, due ex zone rosse. Un gesto simbolico perché ricominci la vita”.

Ultimi Articoli