Chiude l’Ofantina: previsti percorsi alternativi con grossi disagi

Giovedì è in programma una riunione in Prefettura per decidere la data di chiusura (imminente) dell’Ofantina, la strada a scorrimento veloce che dal nucleo industriale di Avellino va verso i paesi dell’Alta Irpinia fino a congiungersi con l’autostrada Salerno-Reggio Calabria a Contursi. 

Un’arteria utilizzata anche quale percorso alternativo in occasione degli esodi coincidenti con i periodi di alto traffico. Se tutto andrà bene, la riapertura avverrà a inizio settembre.

La strada resterà chiusa, infatti, per cento giorni, ovvero oltre tre mesi. Si dovrà sistemare il viadotto che sovrasta il centro di San Potito Ultra, un manufatto che da tempo appariva in pessime condizioni tanto da richiedere un ripristino totale per la messa in sicurezza.

Sono stati previsti percorsi alternativi, con uscita obbligatoria sulla vecchia strada provinciale e attraversamento del centro abitato di San Potito Ultra, consentito solo per gli autoveicoli e gli autobus di linea.

I mezzi pesanti dovranno invececompiere un ampio tragitto di oltre 30 km. per aggirare l’ostacolo, utilizzando la statale 7bis fino a Montemiletto per portarsi quindi verso Lapio e dirigersi nuovamente sull’Ofantina, nei pressi di Chiusano San Domenico.

 

Ultimi Articoli

Cronaca in Irpinia

Atti sessuali con un minorenne: arrestato sacerdote

26 Ottobre 2021 0

Questa mattina, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Avellino hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avellino, su richiesta […]

TG News

Tg News – 26/10/2021

26 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Eitan torna in Italia: lo ha deciso il Tribunale della famiglia di Tel Aviv – Consumi in fase di assestamento: +1% su settembre 2020 – Onu: preoccupa l’aumento del tasso di […]

Top News

Vaccino, Sileri “Verosimile la terza dose per tutti”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Per chi ha fatto Johnson&Johnson servirà un richiamo in tempi molto brevi: a sei mesi dalla vaccinazione si inizierà a procedere, tenendo in considerazione l’età, ma verosimilmente una terza dose sarà necessaria per tutti”. Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, ospite a The Breakfast Club su Radio Capital. “Entro l’anno si […]

[…]

Top News

Mattarella “Determinazione per la ripartenza, no a teorie antiscientifiche”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La ripartenza è una strada nuova. Dobbiamo percorrerla con determinazione e con speranza. Come è accaduto in altri momenti della nostra storia, quando nel dopoguerra la ricostruzione è cominciata dalle macerie, quando un nuovo modello sociale, più capace di benessere, di opportunità e diritti, è scaturito dal concorso di forze e di […]

[…]

Top News

Ictus, il fattore tempo decisivo per salvare vite

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Debolezza da un lato del corpo, bocca storta, difficoltà a parlare o comprendere (afasia), muovere con minor forza un braccio, una gamba o entrambi, vista sdoppiata o campo visivo ridotto, mal di testa violento e improvviso, insorgenza di uno stato confusionale, non riuscire a coordinare i movimenti nè stare in equilibrio: questi […]

[…]