Spostamenti tra regioni? Decidono i governatori. Quarantena e test sierologici per le vacanze estive

traffico viaggio auto

Dal 3 giugno spostamenti liberi da una regione all’altra? Non proprio. Se ne saprà di più il 29 maggio, quando verrà redatto il report settimanale del monitoraggio, decisivo per le sorti del libero spostamento in tutta Italia.

L’ultimo DCPM ha stabilito che dal 3 giugno ci si potrà spostare in un altra regione anche senza motivi specifici, come attualmente in vigore. Ma saranno comunque i governatori a decidere se accogliere in pieno le direttive del Governo o stabilire delle limitazioni, in base all’indice di rischio delle altre regioni.

In pratica non dovrebbero essere imposti limiti solo se tra le regioni sussiste lo stello livello di rischio contagio.

Come riferisce Il Corriere della Sera, “ogni settimana le Regioni hanno l’obbligo di comunicare una serie di parametri e l’incrocio di questi dati fornisce la valutazione complessiva.

In particolare devono rendere noto l’Rt (il tasso di contagiosità che ha sostituito l’R0), il numero dei tamponi effettuati e una serie di dati relativi alla tenuta del sistema sanitario, con un’attenzione particolare alle terapie intensive. Incrociando queste informazioni si arriva al livello di rischio che può essere «basso», «moderato» o «alto»”.

La data cerchiata in rosso è quella del 29 maggio, quando il Governo, valutati i dati provenienti dalle regioni, deciderà se attuare una mobilità interregionale libera per tutti o se prevedere limitazioni.

La scorsa settimana solo tre regioni non erano in grado di accogliere cittadini provenienti da altre regioni: Lombardia, Molise e Umbria. Il loro livello di rischio contagio non era basso come le altre.

In ogni caso, sempre come riferisce il Corriere, “il provvedimento non sarà definitivo, ma verrà valutato e aggiornato sulla base dei risultati settimanali. E dunque cambiato a seconda di un miglioramento o peggioramento della situazione che determina la valutazione di rischio“.

In vista delle vacanze estive e degli esodi tra luglio e agosto, è probabile che alcuni governatori possano imporre l’obbligo di quarantena o l’esibizione di un test sierologico aggiornato, che escluda la positività della persona.

Ultimi Articoli

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]

Top News

Letta “Il voto rilancia il Pd e rafforza il Governo”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il Pd oggi è rilanciato, vince ovunque queste elezioni”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, dalla sede del Nazareno, commentando i risultati dei ballottaggi.“Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori e gli elettori sono più avanti di noi, perchè si sono saldati e hanno […]

[…]