Ex Isochimica, continua la battaglia: operai chiedono i danni

Ex Isochimica, continua la battaglia: operai chiedono i danni

Dopo tantissimi anni, ancora non si è risolta la questione degli operai dell’ex Isochimica che negli anni ottanta vennero a contatto con vagoni di amianto, all’ora non si conoscevano gli effetti di quella esposizione, ma oggi la questione è diversa. “Dopo tante battaglie – dice Nicola Abrate, ex operaio ed oggi portavoce di un comitato nato nell’ambito di quella esperienza – solo quest’anno a Maggio scorso siamo riusciti ad ottenere che un parte degli operai ricevesse un’adeguata visita medica presso l’Asl, ma purtroppo questa visita si è limitata solo ad una tac e ad un prelievo di sangue, oltretutto dei risultati di queste analisi non sono stati informati neppure i diretti interessati. Molti operai stanno provvedendo ad organizzarsi ad effettuare le visite mediche privatamente presso dei centri specializzati che si trovano a Pisa. La battaglia comunque non si ferma abbiamo richiesto un risarcimento danni e a tal scopo abbiamo contattato un avvocato di Roma Ezio Bonanni, esperto di cause di lavoro che già in passato si è occupato di persone venute a contatto con l’amianto, nella giornata di sabato lo incontreremo per fare il punto della situazione e decidere come proseguire. Vicino alla nostra causa abbiamo anche il Dottor Carlo Caramelli, presidente Regionale del Tribunale per i diritti del Malato, che cercheremo di fa incontrare con l’avvocato per mettere insieme le due esperienze sul campo. Quello che ci rammarica è che in questi lunghi anni la politica, tranne durante il periodo dell’elezioni, non è stata mai presente, ci auguriamo che a breve questa tendenza possa cambiare e che ci sia un maggior interesse per risolvere in tempi brevi la questione.

Ultimi Articoli

Top News

Droga, Dadone “Un giovane al giorno muore per overdose”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I dati del 2019 legati ai decessi per overdose tra i giovani parlano di uno al giorno con un aumento dell’11% rispetto al 2018, il 45% di questi è causato dall’eroina ma è in aumento anche l’overdose per cocaina”. Così Fabiana Dadone, ministra per le Politiche giovanili con delega per le politiche […]

[…]

Top News

Covid, Von der Leyen “Italia aveva ragione a chiedere l’intervento Ue”

6 Maggio 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Ricordo bene l’inizio della pandemia e l’appello dell’Italia all’Europa. Gli italiani chiesero la solidarietà e il coordinamento dell’Europa, e avevano ragione. L’Europa doveva intervenire ed è quello che abbiamo fatto”. Così la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, nel discorso sullo Stato dell’Unione.“L’Europa è l’unica regione a esportare vaccini […]

[…]

Top News

Tirrenia, appello a Giorgetti: “Poche ore per evitare la crisi”

6 Maggio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – “Senza l’accordo di ristrutturazione di CIN, Tirrenia in A.S., come sancito dall’Attestatore, primario professionista terzo ed indipendente, recupererebbe forse fra il 10% ed il 19% del proprio credito di 180 milioni di euro, quindi una cifra fra 18 e 34 milioni di euro, ma non subito fra diversi anni e senza alcuna […]

[…]

Top News

Scuola, Bianchi “A settembre tutti in aula in sicurezza”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Voglio riportare a settembre tutti gli studenti in aula e in sicurezza”. Così, in un’intervista a la Repubblica, il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. “L’obiettivo è avere tutti gli studenti in presenza, anche quelli delle superiori. E per farlo il nostro primo problema è garantire la sicurezza. La scuola oggi ha bisogno di […]

[…]