Baiano: Controlli del territorio, cinque persone allontanate

Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire sicurezza e rispetto della legalità. I Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno posto grande attenzione alla problematica, intensificando i controlli nel Mandamento Baianese e garantendo la massima presenza di uomini sul territorio, soprattut…

Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire sicurezza e rispetto della legalità. I Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno posto grande attenzione alla problematica, intensificando i controlli nel Mandamento Baianese e garantendo la massima presenza di uomini sul territorio, soprattutto durante le ore notturne ed in quelle aree particolarmente colpite dal fenomeno, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario. In particolare è stato attuato un articolato dispositivo di mezzi e uomini che ha visto impiegati decine di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile nonché delle Stazioni di Baiano ed Avella. Nel corso delle attività di pattugliamento, condotta anche attraverso l’impiego di personale in abiti civili, si è proceduto ad effettuare numerosi posti di controllo alla circolazione stradale. Molte le persone e le autovetture sottoposte a controllo e svariate le perquisizioni eseguite soprattutto nei confronti di soggetti, del posto o provenienti dai paesi limitrofi, gravati da specifici precedenti di polizia. Ed ancora una volta tali sforzi hanno portati i loro frutti: cinque pregiudicati, provenienti perlopiù dalla limitrofa provincia di Napoli o dal salernitano, sono stati sorpresi in orario notturno mentre si aggiravano con circospezione in prossimità di abitazioni ed esercizi commerciali. Bloccati ed identificati, gli stessi non erano in grado di fornire ai militari operanti plausibili motivazioni circa la loro presenza in quei luoghi. Condotti in Caserma, dai successivi accertamenti emergevano a loro carico numerosi precedenti di polizia, soprattutto per reati contro il patrimonio. Pertanto è scattato nei loro confronti proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio.

Ultimi Articoli

Top News

In tempo di Covid +77% reati online contro minori

4 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La pandemia ha investito le vite di tutti noi, ci ha cambiato profondamente in un tempo brevissimo. I bambini hanno subito uno stravolgimento del loro mondo: sono stati tutti obbligati ad avvicinarsi alle nuove tecnologie per poter seguire l’attività scolastica, mantenere i rapporti con i compagni, poter sentire vicini i nonni. Il […]

[…]

Top News

Franceschini “La cultura sta ripartendo in sicurezza”

4 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La cultura sta ripartendo e la sfida è dimostrare che si può usufruire di arte, di cinema e di spettacolo anche con misure di sicurezza scrupolose, come è doveroso. Questo sta avvenendo nella riapertura delle mostre, dei musei, dei cinema e dei teatri: è la sfida dei prossimi mesi e penso che […]

[…]

Top News

Visco “Clima e pandemia problemi globali, serve cooperazione”

4 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il cambiamento climatico e la pandemia sono i problemi globali più importanti dei nostri tempi. I due fenomeni sono correlati, in quanto molte delle cause profonde del cambiamento climatico, come la deforestazione e la perdita di habitat, aumentando le possibilità di contatto tra le persone e la fauna, amplificano anche il rischio […]

[…]

Top News

Coronavirus, 9.116 nuovi casi e 305 decessi in 24 ore

4 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Crescono i nuovi casi di coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore si contano 9.116 nuovi positivi contro i 5.948 registrati ieri a fronte di 315.506 tamponi effettuati, numero che fa crollare il tasso di positività al 2,88%. Secondo il bollettino del Ministero della Salute i decessi tornano a crescere riportandosi sopra […]

[…]