Ungheria-Portogallo 0-3, doppietta record per CR7

BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Un gol di Guerreiro nel finale e due sigilli record di Cristiano Ronaldo regalano tre punti al Portogallo contro l’Ungheria in un esordio per nulla agevole per i campioni d’Europa in carica. Primo successo, tre reti e porta inviolata ma soprattutto un sospiro di sollievo per i portoghesi nel girone di ferro con Francia e Portogallo. La prima occasione è per Jota: violento mancino dai venti metri e respinta di Gulacsi. La partita rispetta il copione pronosticato alla vigilia: il Portogallo fa la partita con il 65% del possesso palla, l’Ungheria (orfana di Szoboszlai) gioca di rimessa faticando ad affacciarsi con pericolosità dalle parti di Rui Patricio. Cristiano Ronaldo non brilla, la prima frazione di gioco offre un CR7 lontano dal vivo del gioco e poco preciso sotto porta. Come al 42′ quando su cross di Bruno Fernandes, lo juventino spara alto a botta sicura da pochi passi. Nella ripresa lo schema della partita non cambia. Subito un brivido dopo 3′: calcio d’angolo dalla destra e colpo di testa di Pepe che impegna Gulacsi. L’Ungheria ci prova solo dalla distanza con un tiro da fuori area di Sallai che non trae in inganno Rui Patricio. Quel che cambia rispetto alla prima frazione di gioco è l’intensità: il Portogallo abbassa ulteriormente il ritmo e fatica a trovare varchi. Al 68′ si accende Bruno Fernandes: conclusione da fuori area e gran risposta in angolo di Gulacsi. Al 76′ Cristiano Ronaldo chiede un rigore per un tocco col braccio di Fiola ma l’arbitro lascia giocare. Non lascia giocare invece all’80’ quando Schon firma il gol del vantaggio ungherese, subito annullato per fuorigioco. Ma all’84’ c’è l’1-0 del Portogallo nell’episodio più fortuito: palla in area dalla destra, tiro di Guerreiro deviato quel che basta per spiazzare Gulacsi. E poco dopo c’è il 2-0: Orban stende Rafa Silva, l’arbitro concede il rigore e Cristiano Ronaldo non sbaglia e supera Platini per gol nella fase finale dell’Europeo (10 contro 9). E nel finale c’è spazio per il tris: fitta rete di passaggi, CR7 salta Gulacsi e sigla il 3-0.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 20/10/2021

20 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Covid-19, è record di tamponi in 24 ore – Consiglio dei Ministri approva documento programmatico manovra 2022 – Target riciclo carta: Italia precede obiettivo europeo di 15 anni – Mercato immobiliare: […]

Top News

Aziende sanitarie e Ordini insieme per chiedere 53 mila stabilizzazioni

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Assumere i precari della sanità reclutati durante l’emergenza Covid. E’ la proposta avanzata dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere alle istituzioni l’8 ottobre scorso per chiedere la stabilizzazione dei professionisti impegnati in prima linea durante la pandemia, e che ha ottenuto piena condivisione e sostegno da parte della Federazione Nazionale degli […]

[…]

Top News

Credito, ancora attive moratorie su prestiti per circa 64 miliardi

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora attive moratorie per un valore complessivo di circa 64 miliardi, a fronte di poco più di 570 mila sospensioni accordate. Sono i principali risultati della rilevazione effettuata dalla task force costituita per promuovere l’attuazione delle misure a sostegno della liquidità adottate dal Governo per far fronte all’emergenza Covid-19, di cui fanno […]

[…]

Top News

Attacco hacker alla Siae, rubati 60 gigabyte di dati sugli artisti

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Attacco hacker alla Siae, la Società Italiana degli Autori ed Editori. Secondo quanto si apprende, sono stati rubati 60 gigabyte di dati sensibili degli artisti iscritti. E’ anche stato chiesto un riscatto in bitcoin, che la Siae però non intende pagare, perchè mancano garanzie concrete che la diffusione dei dati venga bloccata.La […]

[…]

Top News

Dopo dieci anni Weidmann lascia la guida della Bundesbank

20 Ottobre 2021 0
FRANCOFORTE (GERMANIA) (ITALPRESS) – Il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, ha chiesto al presidente federale Frank-Walter Steinmeier di dimetterlo dall’incarico il 31 dicembre. Lascerà la Banca Centrale Tedesca, che dirige dal maggio 2011, per motivi personali. “Sono giunto alla conclusione che più di 10 anni sono una buona misura di tempo per voltare pagina – […]

[…]

Top News

Draghi “Si sta in Europa non per bisogno ma per realismo e idealismo”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Più si va avanti e più si scopre che non riusciamo a vincere queste sfide globali che superano i confini nazionali. Non saremo riusciti a vincere le sfide della pandemia, certamente non saremo riusciti a vincere la sfida di costruire una ripresa dopo il disastro provocato dalla pandemia. E’ impossibile vincere la […]

[…]