Una vittoria a testa, Luna Rossa-New Zealand sul 3-3

AUCKLAND (NUOVA ZELANDA) (ITALPRESS) – Luna Rossa continua a stupire, Team New Zealand si ritrova a lottare. Dopo sei regate la finale dell’Americàs Cup è sul 3-3 e si va avanti all’insegna di un equilibrio che può essere spezzato da una partenza perfetta o errata, ma la barca italiana ha una volta di più confermato di essere pienamente all’altezza della sfida, mettendo in crisi i campioni neozelandesi, battuti nella quinta regata, la prima del terzo giorno di gare, ma poi capaci di reagire e vincere con distacco la sesta: 3-3 e tutto ancora in gioco. “Il livello è così alto che ogni minimo errore costa caro. Ora analizzeremo la nostra prestazione e domani torneremo in acqua più determinati che mai, siamo sul 3-3, bisogna vincere 4 regate per portare a casa la Coppa”. Nelle parole di Max Sirena, skipper e team director di Luna Rossa Prada Pirelli, team italiano che rappresenta il Circolo della Vela Sicilia, tutto l’orgoglio e la determinazione di un equipaggio che se la gioca alla pari con il Defender. Nella prima regata del terzo giorno di gare, il via con il vento a circa 8 nodi e Luna Rossa che ha subito indovinato la strategia con una partenza perfetta, a differenza dei Kiwi in difficoltà già all’inizio della quinta prova e per tutti i 29 minuti di una regata che l’equipaggio italiano ha condotto in pieno controllo, con manovre pulite e un vantaggio di 18 secondi al traguardo per portarsi sul 3-2. In gara 6 la reazione di New Zealand che, seppur sotto pressione, non ha sbagliato nulla in fase di pre-partenza. I Kiwi hanno trovato il ritmo giusto, oltrepassando la linea del via in velocità, a differenza di Luna Rossa questa volta in difficoltà e con uno svantaggio di 51 secondi già al gate 1. Regata senza storia dominata dai campioni che hanno chiuso con un vantaggio di 1’41”. “Abbiamo chiuso bene un’altra giornata di gara molto difficile, la strategia della sesta regata si è rivelata vincente”, ha commentato Blair Tuke, flight controller di Emirates Team New Zealand. “Nella partenza di gara 6 non siamo stati fortunati, ma anche oggi abbiamo visto belle gare e non vediamo l’ora di tornare in acqua per continuare la battaglia con l’obiettivo di sempre: vincere una regata alla volta”, l’analisi finale di Jimmy Spithill al termine della giornata. “Siamo molto soddisfatti della barca che abbiamo, New Zealand forse è più veloce, ma potrebbe non bastare”, il commento dell’altro timoniere, Francesco Bruni.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

“Ballando”, Carlucci arruola Morgan e Alessandra Mussolini

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Muscoli che fanno male, schiena acciaccata, piedi doloranti…nel sabato sera di Raiuno torna “Ballando con le stelle”. Il programma, condotto da Milly Carlucci, è giunto alla 16° edizione con, include quelle che vedremo, ben 170 puntate e 201 coppie di ballerini. In gara quest’anno ci sono: Valeria Fabrizi, Sabrina Salerno, Mietta, la […]

[…]

Top News

Confprofessioni “Il ddl sull’equo compenso un’occasione mancata”

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Delusi per un’occasione mancata”. E’ il commento del presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, al via libera della Camera al disegno di legge sull’equo compenso. “Trovo difficile esprimere soddisfazione per il provvedimento approvato ieri dall’aula di Montecitorio: un testo che non risponde alle esigenze e alle istanze dei professionisti ordinisti e non ordinisti”.“Completamente […]

[…]

TG News

Tg News – 14/10/2021

14 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Green pass: tensioni alla vigilia dell’obbligatorietà, preoccupa comparto logistico Inps: a fine 2021 disavanzo – Patrimoniale dovrebbe toccare i 904 milioni – Covid, in aumento il tasso di positività – Ad […]

Top News

Salvini “Lamorgese faccia il ministro o si dimetta”

14 Ottobre 2021 0
CASSANO D’ADDA (MILANO) – “La gestione dell’ordine pubblico, al di là degli sbarchi che continuano ancora oggi in Calabria e Sicilia, è fallimentare”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine di un’iniziativa a Cassano d’Adda, nel Milanese.“Non si può permettere di assediare città, Roma, Milano, rave party, baby gang, assalti a […]

[…]

Top News

Miccichè “Sicilia senza classe dirigente alla prova del Pnrr”

14 Ottobre 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – “Forza Italia al Sud ha dimostrato di avere una forza particolare. Dopo il risultato calabrese, anche in Sicilia le amministrative sono andate bene. Abbiamo fatto un test elettorale, su 40 Comuni abbiamo preso 11 sindaci, abbiamo una classe dirigente che territorialmente occupa tutta la Sicilia”. Così Gianfranco Miccichè, presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, […]

[…]