Turismo, Draghi “Da metà giugno operativo il Green Pass europeo”

ROMA (ITALPRESS) – “Noi dobbiamo fornire delle regole semplici e chiare per garantire ai turisti di venire in Italia in maniera sicura. Dalla seconda metà di giugno il certificato verde sarà operativo all’interno dell’Ue. In attesa di questo il governo ha introdotto un pass verde nazionale per potersi muovere tra le regioni che entrerà in vigore nella seconda metà di maggio”. Lo ha detto il premier, Mario Draghi, aprendo la conferenza stampa al termine della riunione ministeriale del G20 del Turismo.
“Non ho nessun dubbio che il turismo tornerà un forte settore come era prima della pandemia, se non ancora più forte”, ha sottolineato il presidente del Consiglio, che ai ministri del Turismo e ai giornalisti presenti ha rivolto un invito: “E’ arrivato il momento di prenotare le vostre vacanze in Italia, non vediamo l’ora di accogliervi di nuovo”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Selena Gomez torna con il singolo “999”

27 Agosto 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – La popstar Selena Gomez torna con il suo nuovo singolo intitolato “999” e cantato in collaborazione con Camilo, cantautore di origine colombiano vincitore ai Grammy Awards. “Camilo è un autore e cantante fantastico che ha il coraggio di riversare i propri sentimenti in tutto ciò che crea e questa cosa ci ha […]

[…]

TG News

Tg News – 27/8/2021

27 Agosto 2021 0

In questa edizione del telegiornale troverete: Unioncamere: numero di imprese che dichiarano chiusura è contenuto Silvio Berlusconi ricoverato per accertamenti al San Raffaele di Milano Mercato del lavoro: saldo positivo nei primi 5 mesi del […]

Top News

Draghi incontra Lavrov, Afghanistan e Libia tra i temi sul tavolo

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha incontrato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.Draghi e Lavrov, secondo quanto si apprende, hanno discusso degli ultimi sviluppi in Afghanistan sottolineando gli obiettivi prioritari di assicurare la stabilizzazione e la sicurezza nel Paese e su scala regionale, di far fronte all’emergenza umanitaria in atto […]

[…]