Studio Aci-Bosch, meno tamponamenti con sistema assistenza a frenata

MILANO (ITALPRESS) – Un tamponamento stradale su due può essere evitato grazie alla presenza e all’utilizzo sulla vettura dell’Aeb, il sistema di assistenza che attiva la frenata automatica d’emergenza. E’ quanto emerge dallo studio Aci e Bosch, realizzato dalla Fondazione Filippo Caracciolo, il centro studi dell’ACI, in collaborazione con il Politecnico di Torino.
Sui modelli su cui è installata la frenata automatica d’emergenza, la riduzione dei tamponamenti è stata del 45%, un dato non trascurabile, se si considera che gli incidenti per tamponamento rappresentano circa un terzo del totale. Secondo alcune teorie, la presenza di sistemi di assistenza alla guida potrebbe indurre i conducenti a sviluppare una maggiore sensazione di sicurezza, favorendo una guida più distratta o imprudente, destinata a compensare negativamente i vantaggi legati all’utilizzo dei sistemi di assistenza alla guida.
Al contrario, i risultati dello studio dimostrano che, se si effettuano i confronti esaminando solo gli incidenti nei quali l’effetto del sistema di assistenza alla frenata non è rilevante (scontro laterale, scontro frontale, uscita di strada), è possibile osservare come questo sistema non produca alcun rischio compensato. Anche per tali tipologie di sinistri, infatti, si assiste a una riduzione di incidenti pari al 13%.
“Ora che l’efficacia di questa tecnologia è concreta e misurabile, auspichiamo che vi sia una sempre più massiva accessibilità a tutti i sistemi di assistenza alla guida, e in particolare all’Aeb – ha commentato Giuseppina Fusco, presidente di Fondazione Caracciolo e vice presidente di Aci -. Spero che questa tecnologia diventi presto di serie e non rappresenti un costo aggiuntivo per l’automobilista”.
“Da sempre la sicurezza stradale è importante per Bosch ed è uno dei campi d’investimento più cospicuo, in particolare l’orizzonte dei sistemi di assistenza alla guida – ha spiegato Gabriele Allievi, Ad di Bosch Italia -. Vogliamo democratizzare questi servizi a tutti gli utenti della strada ed è proprio con questo spirito che affrontiamo l’evoluzione dei sistemi di sicurezza sui veicoli, nella direzione di una guida a zero incidenti. Per arrivare a questo risultato occorrono sensori, radar, videocamere, ma soprattutto l’intelligenza artificiale, ovvero la capacità di interpretare ciò che leggono questi sensori. Stiamo investendo pesantemente in questo settore, sia a livello di risorse che di personale”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Senza categoria

Catania Avellino 2-2. Lupi belli a metà

20 Ottobre 2021 0

Settimo pareggio in stagione per la squadra di Piero Braglia che pareggia al Massimino di Catania 2-2. E dopo 20 anni porta punti a casa da questa trasferta (l’ultimo pareggio nel 2001, l’ultima vittoria risale addirittura al […]

Top News

Atalanta rimontata all’Old Trafford, CR7 condanna la Dea

20 Ottobre 2021 0
MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Non basta all’Atalanta un doppio vantaggio iniziale per avere la meglio sul Manchester United. All’Old Trafford sono Ronaldo e compagni a passare in rimonta per 3-2 al termine di una sfida emozionante. I bergamaschi partono bene e passano al 15′. Ilicic serve Zappacosta sulla destra che mette in mezzo un rasoterra […]

[…]

Top News

La Juve vince anche in Russia, Kulusevski stende lo Zenit

20 Ottobre 2021 0
SAN PIETROBURGO (RUSSIA) (ITALPRESS) – Tre ottimi punti quelli ottenuti dalla Juventus a San Pietroburgo grazie all’1-0 nella terza giornata del Gruppo H di Champions League. Quella contro lo Zenit si è confermata ancora una volta una sfida difficile e avara di gol così com’era già successo nel doppio confronto della stagione 2008-2009 quando i […]

[…]

Top News

Vaccino, Speranza “Valuteremo terza dose su evidenzia scientifica”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La terza dose è stata autorizzata per gli immunocompromessi, in questo caso non si tratta di un richiamo ma di un completamento di vaccinazione primaria. Le altre categorie sono gli ultra 80enni, gli ospiti delle Rsa e i fragili di ogni età. L’evidenza scientifica ci porterà a valutare la terza dose anche […]

[…]

Ariano Irpino

Ariano Irpino, giovane precipita dal ponte della panoramica

20 Ottobre 2021 0

Un giovane di 31 anni è morto ad Ariano Irpino precipitando da un viadotto in via Maddalena. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Ariano Irpino. La salma, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata portata […]