Stoltenberg “Dall’alleanza Russia-Cina nuovi pericoli per la Nato”

ROMA (ITALPRESS) – “L’ordine fondato sulle regole, la base del multilateralismo, è minacciato. Russia e Cina ultimamente intrattengono una collaborazione sempre più intensa, sia a livello politico che militare. Si tratta di una nuova dimensione e di una seria sfida per la Nato. Ne derivano nuovi pericoli”. Lo dice il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in un’intervista a un’alleanza di giornali europei di cui fa parte La Repubblica.
“Mosca e Pechino coordinano sempre più spesso le rispettive posizioni nelle decisioni in seno alle organizzazioni multilaterali come l’Onu – prosegue -. Inoltre eseguono esercitazioni militari congiunte, sperimentano assieme voli a lungo raggio con aerei da combattimento e operazioni marittime, ma procedono anche a un intenso scambio di esperienze sui sistemi d’arma e il controllo di Internet. La Nato è un’alleanza tra Europa e America del Nord ma dobbiamo adeguarci a un contesto di sicurezza globale che si fa sempre più competitivo. Viviamo in un’era di concorrenza globale tra sistemi”.
Per Stoltenberg “la Nato è l’alleanza storicamente più valida. Il suo successo deriva dalla capacità di adeguarsi a un mondo che cambia. E’ stato così nel post guerra fredda, dopo gli attacchi dell’11 settembre e l’annessione illegale della Crimea per mano russa. Da allora sono sorte nuove minacce, alle quali naturalmente reagiremo. Tra una settimana, al vertice di Bruxelles “Nato 2030″, i capi di Stato e di governo della Nato adotteranno un’agenda che offre una risposta allo spostamento degli equilibri di potere e alle nuove sfide mondiali. Tra queste l’ascesa della Cina a potenza militare consapevole, la crescente aggressività della Russia, ma anche nuove forme brutali di terrorismo internazionale, il moltiplicarsi dei cyber-attacchi, e la sempre più ampia diffusione delle armi nucleari”.
Secondo il segretario generale della Nato “nessun Paese e nessun continente è in grado di affrontare queste sfide da solo. Dobbiamo mantenere la stretta collaborazione con il Nord America e restare uniti come Nato – aggiunge -. La nuova agenda “Nato 2030″ renderà l’unione transatlantica ancor più stretta”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Stoltenberg “Dall’alleanza Russia-Cina nuovi pericoli per la Nato”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “L’ordine fondato sulle regole, la base del multilateralismo, è minacciato. Russia e Cina ultimamente intrattengono una collaborazione sempre più intensa, sia a livello politico che militare. Si tratta di una nuova dimensione e di una seria sfida per la Nato. Ne derivano nuovi pericoli”. Lo dice il segretario generale della Nato, Jens […]

[…]

Top News

Salvini “No al blocco dei licenziamenti per i settori che crescono”

7 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sul blocco dei licenziamenti con il premier c’è “assoluta sintonia”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini rispondendo ai giornalisti al termine dell’incontro con il presidente del Consiglio Mario Draghi a Palazzo Chigi. “Quindi – ha aggiunto – i settori che corrono, che crescono e che hanno bisogno di assumere […]

[…]

Top News

Covid, 1.273 nuovi casi e 65 decessi in 24 ore

7 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 1.273 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri erano stati 2.275) a fronte di 84.567 tamponi effettuati, determinando un tasso di positività dell’1,5%. E’ quanto riporta il bollettino del ministero della Salute. I decessi sono stati 65 nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto ai 51 registrati ieri.I guariti sono […]

[…]