Spezia corsaro a Benevento, vittoria per 3-0 e doppietta di Nzola

BENEVENTO (ITALPRESS) – Lo scontro diretto tra neopromosse sorride a Vincenzo Italiano e getta l’ombra della crisi su Filippo Inzaghi. Lo Spezia batte 3-0 il Benevento grazie ai gol di Pobega e Nzola (doppietta) e conferma il trend positivo degli aquilotti in trasferta. Sette degli otto punti collezionati in questa stagione dallo Spezia sono stati infatti ottenuti fuori dalle mura amiche. La formazione di Italiano riparte da dove aveva lasciato. Al 29′ l’autore dell’1-0 è lo stesso che aveva siglato il momentaneo 1-1 contro la Juventus: Ferrer crossa dalla destra e trova Pobega che col ginocchio mette in rete e conferma le sue ottime doti di inserimento in area. La reazione del Benevento è puntuale ed è affidata a Lapadula: l’ex Genoa riceve al limite dell’area e scocca un tiro che termina la sua corsa sul palo. Ma è solo un caso isolato in un primo tempo controllato agevolmente dallo Spezia con quasi il 60% del possesso palla. E prima del duplice fischio, lo Spezia sfiora il raddoppio altre due volte: prima al 36′ con Bastoni, autore di un diagonale che esce di poco, poi al 41′ con Gyasi che da posizione defilata non riesce ad impegnare Montipò. Nella ripresa il copione non cambia: lo Spezia fa la partita e sfiora il gol. Al 52′ Agudelo recupera palla dai venti metri e lascia partire una conclusione che si stampa sulla traversa. Ma il 2-0 è solo rimandato: al 65′ Gyasi si scatena sulla fascia e crossa per Nzola che col destro batte Montipò. Ma non è finita. Cinque minuti più tardi Nzola sfrutta un calcio d’angolo per sovrastare Schiattarella e depositare la palla in rete col petto chiudendo il match sul 3-0.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Inter senza vittoria in Champions, con lo Shakhtar finisce 0-0

28 Settembre 2021 0
KIEV (UCRAINA) (ITALPRESS) – Finisce ancora 0-0 tra Shakhtar Donetsk ed Inter, come nei due precedenti della fase a gironi della scorsa Champions League. Rammarico per la formazione di Simone Inzaghi che cercava i tre punti dopo la sconfitta subita nel finale contro il Real Madrid, ma che nonostante diverse occasioni importanti gioca una partita […]

[…]

Top News

Allegri “Con il Chelsea potrei stravolgere la formazione”

28 Settembre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – “Domani voglio vedere una partita tecnicamente ‘pulità, dovremo aver pazienza ma anche il gusto di giocare queste sfide. E’ una gara internazionale e loro sono solidi fisicamente e organizzati: ci vuole una buona partita dal punto di vista della tecnica”. Lo ha dichiarato il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri alla vigilia della […]

[…]

Top News

Clima, Cingolani “Aperti a qualsiasi idea innovativa dei giovani”

28 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Con gli attivisti dei Fridays for Future “diciamo le stesse cose, perchè i due contributi delle attiviste sono stati molto chiari: bisogna ricordare ai Paesi avanzati che devono versare 100 miliardi ai Paesi poveri e che non bastano nemmeno, dovremmo fare di più. Bisogna ricordare anche che siamo in ritardo con la […]

[…]

Top News

Roma, Salvini “Giorgetti? Non si riparte dai salotti di Calenda”

28 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non ho tempo per leggere le interviste, poi ho visto che Giorgetti ha smentito. Credo che a Roma con Michetti si ripartirà dalle periferie, non dal salotto di Calenda”. A dirlo il leader della Lega Matteo Salvini commentando alcune affermazioni del ministro Giorgetti sulle amministrative di Roma.Salvini ha anche commentato il caso […]

[…]

Top News

Covid, 2.985 nuovi casi e 65 decessi in 24 ore

28 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ricrescono i casi Covid in Italia rispetto alle 24 ore precedenti. I nuovi positivi sono 2.985, in aumento rispetto ai 1.772 della precedente rivelazione, e questo – secondo i dati forniti dal ministero della Salute – a fronte di quasi il triplo dei tamponi processati, 338.425 e che fa crollare il tasso […]

[…]

Top News

Bollette, con l’intervento del Governo +29,8% elettricità e +14,4% gas

28 Settembre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – La dinamica dei prezzi delle materie prime verso i massimi storici – ancora in forte crescita per la ripresa delle economie dopo i ribassi dovuti alla pandemia e le difficoltà nelle filiere di approvvigionamento – e le alte quotazioni dei permessi di emissione di CO2, avrebbero portato ad un aumento superiore al […]

[…]