Sondaggi, spese e paura di indebitarsi opprimono gli italiani

MILANO (ITALPRESS) – Secondo un sondaggio di KRUK, l’esperto del credito, il 22% del campione oggi mette il benessere economico addirittura prima di quello psicologico. Anche se le famiglie basano i loro bilanci familiari su mutui, prestiti e richieste di finanziamenti per tirare avanti secondo il sondaggio di KRUK le rate da pagare mensilmente rappresentano motivo di preoccupazione, tanto da perdere il sonno, per il 96% del campione. Da una recente analisi del Crif, il Sistema di Informazioni Creditizie, emerge, che nel primo trimestre 2021 le richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane sono aumentati del +6,7% rispetto al 2020.
Bisogna però fare un distinguo tra una situazione debitoria normale – come la gestione di spese preventivate (ad esempio, mutuo o rate di cui si è consapevoli) – e una non gestita perchè si è calcolato male il proprio budget o è venuta meno una parte delle entrate. La chiave, nel secondo caso, è agire, KRUK spiega come fare: Avere una chiara visione delle entrate e uscite, grazie al metodo giapponese Kakebo, un vero e proprio “quaderno dei conti”; Affrontare ogni giorno eventuali paure e ostacoli per evitare che un piccolo debito subisca l’effetto palla di neve. Se si ha un debito bisogna reagire, per evitare che diventi un problema. Non bisogna avere paura ed è bene contattare chi gestisce i crediti, concordando soluzioni su misura, come, per esempio, dilazionare e suddividere l’importo da pagare; è possibile ed è considerato ‘sanò togliersi qualche sfizio anche quando si è in una situazione di debito purchè lo si faccia con criterio. Essere responsabile nella gestione del budget aiuta, infatti, a premiarsi e a imparare sulla propria esperienza, mantenendo un buon equilibri; Imparare a risparmiare, mettendo da parte dei risparmi con il metodo 50/30/20 che prevede di destinare il 50% delle proprie entrate alle spese essenziali, il 30% a quelle discrezionali e il 20% al risparmio. Se comunque si fa fatica a ripagare il proprio debito il dialogo rappresenta la migliore soluzione per agire. Bisogna sempre avvisare la società di gestione del credito se ci si trova in difficoltà e trovare una soluzione realistica e fattibile insieme.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Attualità

Eugenio Corsi, intervento riuscito: Mi ha salvato San Pio

16 Luglio 2021 0

Un intervento chirurgico complesso, perfettamente riuscito, svolto dall’equipe del prof. Mauro Cassese, direttore del nuovissimo reparto di Cardiochirurgia dell’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo (Foggia), uno dei fiori all’occhiello della sanità e […]

Top News

Hamilton batte Verstappen: partirà davanti in sprint race Silverstone

16 Luglio 2021 0
La Formula 1 fa tappa in Gran Bretagna per il decimo appuntamento del Mondiale, sul tracciato di Silverstone, e i protagonisti della prima giornata sono proprio gli inglesi. Il nuovo formato, che prevede una Sprint Race dopo le qualifiche ma prima del Gran Premio, premia Lewis Hamilton. Il britannico della Mercedes si nasconde nelle libere […]

[…]

Top News

Covid, Iss “Casi in aumento soprattutto tra i giovani”

16 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Casi in aumento in 18 Regioni e in tutte le fasce d’età, ma principalmente nel gruppo 10-29 anni negli ultimi 7 giorni. “La situazione europea mostra parti del continente dove la circolazione del virus è particolarmente intensa. Colpiscono i dati della Spagna, dell’Olanda, Cipro e Creta dove il colore si sta rapidamente […]

[…]

Top News

Al Tour Pogacar saldamente in giallo, bis di Mohoric a Libourne

16 Luglio 2021 0
PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – La Slovenia continua a essere la grande protagonista di quest’edizione del Tour de France. Dopo le tre tappe vinte da Tadej Pogacar, Matej Mohoric taglia per primo il traguardo nella diciannovesima tappa della corsa transalpina, la Mourenx-Libourne di 207 km, e concede il bis dopo il successo nella settima tappa, alla […]

[…]

Top News

Covid, 2.898 nuovi casi e 11 decessi in 24 ore

16 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 2.898 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 2.455) a fronte di 205.602 tamponi effettuati, determinando un tasso di positività dell’1,41%. E’ quanto riporta il bollettino del ministero della Salute. I decessi sono stati 11 nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto ai 9 registrati ieri. I guariti sono 1.070 […]

[…]