Si dividono strade M5s – Rousseau, Casaleggio lascia Movimento

ROMA (ITALPRESS) – E’ divorzio tra Rousseau e M5s, mentre Davide Casaleggio lascia il Movimento. “Il tempo dell’attesa e dei rinvii è finito – scrive su facebook Giuseppe Conte, leader in pectore – il Movimento 5 Stelle entra, forte delle sue radici, in una nuova storia. Giugno segna l’inizio del nostro ‘secondo tempò: siamo finalmente in possesso dei dati degli iscritti ed è stato raggiunto l’accordo con l’associazione Rousseau”.
“Ci siamo rivolti al Garante della Privacy, ottenendo la consegna dei dati entro 5 giorni, per avviare il nuovo percorso su un’altra piattaforma telematica, che terrà vivo il filo diretto con i nostri attivisti. Dopo tanti anni di collaborazione era giusto che tutto si concludesse con un accordo.
Mi sono direttamente confrontato con Davide Casaleggio e abbiamo trovato una soluzione, che consentisse la partenza di questa nuova fase, mettendo fine alle varie pendenze e onorando i pagamenti. Le strade si dividono ma con pieno rispetto da parte nostra.Casaleggio è un nome che evocherà sempre la storia del Movimento e chi non rispetta la propria storia non rispetta se stesso”. Conte sottolinea che “ci prendiamo solo qualche giorno per verificare i dati e predisporre tutte le attività preliminari alle operazioni di voto. Subito dopo presenteremo il nuovo Statuto e la Carta dei principi e dei valori: sarà aperta una fase per le osservazioni degli iscritti ed entro la fine di questo mese ci sarà la pronuncia con un voto online prima sullo Statuto e successivamente sul nuovo leader del M5S”. Per Casaleggio “questo non è più il MoVimento e sono certo
non lo avrebbe più riconosciuto nemmeno mio padre”. “Ho sempre chiesto semplicemente – prosegue – che le cose si facessero senza scorciatoie e nel rispetto delle regole verso migliaia di attivisti ed eletti che ogni giorno con il loro lavoro hanno permesso il successo del MoVimento di questi anni. Lo stesso rispetto delle regole l’ho chiesto in tutti questi mesi per individuare un rappresentante legale legittimato attraverso un voto democratico, ma in questi giorni gli organi politici del MoVimento 5 Stelle ed il Garante della privacy hanno
deciso, prendendosi ovviamente anche la piena responsabilità di
tutte le conseguenze, di indicare chi fosse. Se si cerca legittimazione politica in un tribunale, vuol dire che la democrazia interna è fallita”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Dieta chetogenica, Mech “Italia prima in Europa sulla ricerca”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La Tisanoreica è considerata da molti ormai la dieta chetogenica mediterranea”. Così Gianluca Mech, fondatore di Tisanoreica, intervistato da Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’Agenzia Italpress.“Mentre ci contendiamo quella classica mediterranea in almeno sette paesi del bacino mediterraneo – ha aggiunto Mech -, quella chetogenica è solo italiana”.Il fondatore di […]

[…]

Top News

Vaccino, Fedriga “Le Regioni sono pronte per la terza dose”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le Regioni sono pronte per la terza di vaccino. E’ stato fatto un grande sforzo organizzativo, dalle agende vaccinali agli operatori, fino alle strutture, noi siamo disponibili a organizzare la somministrazione della terza dose di vaccino se la scienza dirà che è utile farla. Dobbiamo seguire le indicazioni ufficiali e scientifiche per […]

[…]

Top News

Corte Conti Ue “Nel bilancio europeo troppi errori sulla spesa”

26 Ottobre 2021 0
LUSSEMBURGO (ITALPRESS) – I conti dell’Unione Europea per l’esercizio finanziario 2020 forniscono una “immagine fedele e veritiera” della situazione finanziaria, specialmente per le entrate, mentre i pagamenti restano inficiati da troppi errori. E’ questa la conclusione alla quale è pervenuta la Corte dei conti europea nella relazione speciale sull’esercizio finanziario 2020 pubblicata oggi. Per il […]

[…]

Top News

Draghi incontra Salvini, Lega “Evitare il ritorno alla legge Fornero”

25 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha incontrato oggi pomeriggio a Palazzo Chigi il segretario della Lega, Matteo Salvini. Lo rende noto la Presidenza del Consiglio.Di “lungo e positivo colloquio” parla la Lega, che spiega: “Il leader del Carroccio ha illustrato le sue proposte per rilanciare il Paese e difendere lavoro e […]

[…]